06/08/2010

Impact public de mon travail écrit:mises à jour(Continuation 38b)

PROVIENE DI CUA: http://cianciminotortorici.skynetblogs.be/archive/2010/05...

-CENSURA IN PAKISTAN:
Abbiamo visto il Pakistan per la prima volta durante il viaggio di Hillary in quel paese,vedi cua: http://cianciminotortoici.blogspot.com/2009/11/nuova-era-e-hillary-5viaggio-in.html
Ben presto abbiamo appreso che quanto detto li è stato solo una espressione di desderio.Vedi la attualizazione del raporto con Pakistan in occasione di una visita del suo Ministro Esteri a Washington per un incontro di due gorni:
http://cianciminotortoici.blogspot.com/2010/03/ciao-hillary.html
http://espace.canoe.ca/dtgiuseppecianci/blog/view/442392
A modo di conclussione di questi due incontri transcrivo queste parole:
".............:Le rivindicazione del governo anteriore di Musharra al riguardo della India erano quelle di avere un raporto paritario con la India sul Nucleare(la India è una potenza nucleare e no il Pakistan anche se ha arme nucleari-e possono cadere in mano ai terroristi).Certamente ne la Common Welth ne Bush condividevano questo ,massime tenendo conto lo scarso impegno alla lotta la terrorismo e il Nazionalismo di Musharra.In questa conferenza vediamo con inquetudine che questo Ministro Esteri Pakistani continua con le stesse rivindicazioni e se sommiamo che nella visita anteriore Hillary Clinton lo aveva rimproverato per non fare abbastanza per combattere il terrorismo arriviamo alla ovvia conclusione che poco ho nulla ha cambiato l'attegiamento del Pakistan dopo il rovesciamento del regime anteriore.Ma c'è si un cambiamento e questo è quello che mi preocupa:come ho detto prima dopo che questo governo USA ha perso la maggioranza al Congresso molte cose sono cambiate e a Hillary la vedo con certa tendenza a ricadere in posizioni regresivi neo-liberali dell'era Clinton o allo stile Fukuyama ,e in questa conferenza si vede anche il mutamento:sorpressivamente Hillary Clinton ha smesso le critiche verso la lotta al terrorismo e non direi che incoraggia ma prende questa pretesa di riallineamento con la India con una "striscia d'occhi".La India è un fidato partner delle potenze nucleare e questa uscita di stile di Hillary insieme ad altre dello stesso tenore a livello Internazionale prese ultimamente sono inquetanti anche per la NUOVA ERA..............".
Inoltre dal Gossip di questo incontro in USA e dell'ultimo attentato fallito a New York si ha tornato a parlare di Pakistan ................e di Hillary.Io lo riportavo cosi nei miei fatti interni:
http://espace.canoe.ca/dtgiuseppecianci/blog/view/451652
CON PAKISTAN(:FRIVOLEZZE DA "FLIRT LADY"?(Non è la prima)

 

 

 

 

 

[Secretary of State Hillary Clinton and Pakistani Foreign Minister Makhdoom Shah Mehmood Qureshi practically need to get a room as this series of photos, taken at a press briefing at the Department of State today, attests. Image via Getty]

MA PERCHE RIDONO?:DIRETTAMENTE: http://gawker.com/5501448/flirts-lady


Con il burca in mezzo ad ufficiali dell'essercito di Pakistan (Questa fotto scatatta durante il primo viaggio mostra la gira con il Ministro che viene dietro)

 

-NOTA DI REDAZIONE:ATTENZIONE nessuna conferma di "FLIRT" pero questo raporto non li ha portato buona fortuna:in questi giorni di bombe fallite Pakistani a New York li hanno rimproverato mancare alla sua predica femminista entrando in raporti piu stretti del consigliabile con quelle culture opressori delle donne e inoltre perche non ha servito a evitare il terrorismo ne dentro degli USA ne fuori.Questo Ministro inoltre ha detto pubblicamente che a Hillary aveva convinto che doveva cambiare mentalita.........E lei che si era mischiato popoplo a popolo con quello Pakistani e aveva avuto piu risultati sulla lotta al terrorismo che il suo paese in passato e i propi Pakistani.(Se non fosse tutto petegolezzo,gossip appunto,direi che "l'amore muove montagne.E se la Montagna non va a Mahoma..........")
--------------------------
In questi giorni Hillary ha detto che entrambi avevano un nemico comune che sono i Talebani tanto in Pakistan come in USA pero che il Governo di quel paese aveva avanzato abbastanza nella lotta al terrorismo anche se,secondo lei dovevano fare di piu.Il giornalismo USA dice che la protezione contro il terrorismo che li offre il Pakistan e personale nei suoi confronti in un raporto "molto famigliare" ma che nulla fanno contro quelli che attacano la India o gli Stati Uniti.Critica pesante senz'altro.

---------------------------
Ma torniamo all'argomento che ci occupa perche finalmente oggi dobbiamo venire a conscenza del carattere fondamentalista del Governo di questo Ministro repressivo nei confronti della Liberta d'esperessione.Vedi cua sul Corriere della Sera:
Pakistan, stop a Facebook e YouTube«Materiale blasfemo in rete»
Islamabad li ha «oscurati» dopo la pubblicazione di alcune vignette di Maometto, giudicate blasfeme
Limitato anche l'accesso a Wikipedia e a FlickR
.
Pakistan, stop a Facebook e YouTube«Materiale blasfemo in rete»
(Ap)ISLAMABAD - Pakistan sul piede di guerra contro la rete e gli internauti. Il governo di Islamabad ha deciso di oscurare i popolari siti di Facebook e di YouTube. Dopo la pubblicazione di alcune vignette di Maometto considerate blasfeme da un tribunale di Lahore, l’Autorità delle Telecomunicazioni ha deciso di bloccare il social network e il sito di video sharing, non essendo riuscita nell'impresa di persuadere i due siti internet a rimuovere il «materiale sacrilego».
«CONTENUTO BLASFEMO» - Mercoledì il tribunale di Lahore ha dichiaro «blasfemo» un concorso lanciato su Facebook in cui si invitavano gli internauti a pubblicare online caricature su Maometto. Il «link» considerato sacrilego era già stato bloccato in precedenza dai fornitori di servizi internet, ma alcune delle illustrazioni satiriche erano state caricate su YouTube.
WIKIPEDIA E FLICKR - L’Autorità delle Telecomunicazioni del Pakistan ha indicato anche, attraverso una nota, di aver bloccato oltre 450 link contenenti materiali del genere. Hanno subito limitazioni anche l’accesso a Wikipedia e al sito per la condivisione di foto Flickr.LA REPLICA - In una nota ufficiale, Facebook critica la decisione del Pakistan, soprattutto perché è arrivata senza nessun avvertimento. «Crediamo fortemente che i nostri utenti abbiamo la libertà di esprimere le proprie opinioni: vogliamo che Facebook sia un luogo dove le persone possano discutere apertamente ed esprimere le proprie opinioni». Facebook ammette però che possono esistere «contenuti» che sono «illegali in un Paese mentre non lo sono in un altro». Per questo motivo, «stiamo analizzando la situazione e prenderemo i necessari provvedimenti».
Redazione online 20 maggio 2010(ultima modifica: 21 maggio 2010)© RIPRODUZIONE RISERVATA.
TESTIMONIO GRAFICO:

.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
-Commento finale a quelli del Pakistan:Gossip o no, realta o fantasie,l'espressione di ostilita Nazionalista nei confronti della India,la mentalita evidentemente antilibertaria nei confronti delle donne,e l'atittudine fondamentalista e ripresora della liberta di espressione del Governo di questo Ministro,ci danno la certezza che in Pakistan nulla ha cambiato dopo Musharra,che l'etica di questo Ministro,è incompatibile con la visione del mondo della NUOVA ERA che in quel paese cosi non passara di una semplice commercializazzione di tecnologia,al di la delle vicende politiche che in fin di conto non sono apannagio di queste pubblicazioni.(Anche se a questo punto credo che Hillary dovrebbe cambiare attitudine e forse anche acettare mettere i Talebani Pakistani nella lista dei terroristi come li chiede il Congresso).
----------------------------------------------------
EPILOGO:Risulta evidente dopo questo panorama che la liberta di espressione in Internet si vede minacciata globalmente,che gli internauti siamo a rischio che i sassi dell'intolleranza ci continuino a colpire,e che Hillary dovrebbe fare di piu ora stesso se non vuole delludere le aspettative della rete.Quello del titolo insomma.

10:21 Écrit par DOTT. GIUSEPPE CIANCIMINO TORTORICI dans Web | Lien permanent | |  del.icio.us |