26/09/2011

Impact public de mon travail écrit:mises à jour(Continuation 88)

sabato 24 settembre 2011

PRIMAVERA CINESE(LA NUOVA ERA IN CINA)

 
-SU "THE TELEGRAPH"(GB):
US Treasury Secretary Tim Geithner blasts China for 'systematically stealing' US intellectual property

US Treasury Secretary Tim Geithner has accused China of “systematically stealing” American companies’ intellectual property in an unusually blunt attack.

.
.
.

.

.

.

The directness of Tim Geithner's comments reflect the administration's rising frustration with some of China's politics Photo: AFP

By Richard Blackden
7:06PM BST 23 Sep 2011
147 Comments

.

“They have made possible systematic stealing of intellectual property of American companies and have not been very aggressive to put in place the basic protections,” Mr Geither said on Friday at a conference in the US capital, where finance chiefs from the G20 countries are meeting this weekend.
The directness of Mr Geithner’s comments reflect the administration’s rising
rising frustration with some of China’s politics, as well as the pressure Congress is exerting on the White House to act on the issue.
Earlier this week, Gary Locke, the US Ambassador in China, told an audience in Beijing that the Chinese government must accelerate its reforms. Chinese Premier Wen Jiabao, in turn, said this month that the country has reformed enough to merit “market economy status” under World Trade Organisation rules.
Mr Geithner said China’s approach was “you want to sell to our country, we want you to come produce here. If you want to come produce here, you need to transfer your technology to us.”
With the US and several European economies coming close to recession again, policy­makers, including World Bank President Robert Zoellick, have warned of the dangers of protectionism as countries battle for a share of a shrinking pie.In the US, anger is typically focused on Beijing’s policy of holding down its currency to help China’s manufacturers. But this week a coalition of more than 50 US business groups told Congress that trying to force China to ditch its currency policy may be counter-productive. Energy should, instead, be focused on safeguarding US intellectual property in China and doing more to lift the restrictions for foreign companies, they said.
TESTIMONIO GRAFICO:
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
CYBER-TRADUZIONE:Segretario al Tesoro Usa Tim Geithner attaca Cina per 'rubare sistematicamente' le proprietà intellettuale degli Stati Uniti

Il Segretario al Tesoro Usa Tim Geithner ha accusato la Cina di stare "sistematicamente rubando" la proprietà intellettuale delle aziende americane 'in un attacco insolitamente brusco Hanno reso possibile sistematico furto di proprietà intellettuale delle imprese americane e non sono stati molto aggressivi a mettere in atto le protezioni di base ", ha detto Geither il Venerdì in una conferenza nella capitale degli Stati Uniti, dove i capi delle finanze dei paesi del G20 sono riuniti questa week-end. L'immediatezza dell'osservazioni dell'onorevole Geithner riflettono la frustrazione crescente dell'amministrazione con alcuni aspetti della politica della Cina, così come il Congresso sta esercitando pressione sulla Casa Bianca per agire sulla questione. All'inizio di questa settimana, Gary Locke, l'ambasciatore americano in Cina, ha detto a un pubblico di Pechino che il governo cinese deve accelerare le sue riforme. Il Premier cinese Wen Jiabao, a sua volta, ha detto questo mese che il paese ha riformato da meritare "status di economia di mercato" in base alle regole dell'Organizzazione mondiale del commercio. Il signor Geithner ha detto che l'approccio cinese è stato "volete vendere nel nostro paese, vogliamo che tu venga produrre qui. Se vuoi venire produrre qui, è necessario trasferire la vostra tecnologia a noi. " Con gli Stati Uniti e diverse economie europee avvicinandosi alla recessione ancora una volta, i politici, tra cui il presidente della Banca Mondiale Robert Zoellick, hanno avvertito dei pericoli del protezionismo come cavallo di battaglia dei paesi per una quota di una torta in contrazione. Negli Stati Uniti, la rabbia è tipicamente concentrata sulla politica di Pechino che tiene giù la sua moneta per aiutare i produttori di Cina. Ma questa settimana una coalizione di oltre 50 gruppi di affari degli Stati Uniti ha detto al Congresso che il tentativo di costringere la Cina al fosso per la sua politica monetaria può essere controproducente.L'energia dovrebbe invece essere concentrata sulle tutela della proprietà intellettuale degli Stati Uniti in Cina e fare di più per eliminare le restrizioni per le imprese straniere, hanno detto.
REAZIONE:
Mi riferiro soltanto alla TECNOLOGIA DELLE TELECOMUNICAZIONI.Dobbiamo diferenziare "PROPIETA INTELLETUALE" di PATENTE DI FABRICAZIONE ,i cosi detti "BREVETTI".In grandi linee la PROPIETA INTELLETUALE per quanto riguarda ai prodotti della tecnologia delle TELECOMUNICAZIONI,oggi dominata per i concetti,i miei concetti delle NUOVA ERA,appartiene al dominio del pensiero scientifico e le patenti di fabricazione alla tecnologia.Quindi come prima conclussione difficilmente si puo parlare di propieta intelletuale quando si parla di transferenza di tecnologia delle telecomunicazioni. Il Signor Geithner non è stato molto chiaro nel precisare di quale propieta intelletuale si riferisca pero per quanto riguarda alle telecomunicazioni questo sembra essere il caso.Saro piu concreto:oggi nulla si crea,si fabrica o si vende al di fuori del mio concetto d'integrazione dell'espressione tecnologica dell'espressione e comunicazione a distanza( telecomunicazioni)dei diversi sensi umani in un solo istrumento o "supporter",pubblicato nel mio libro e in queste pagine internet.Piu precisamente si tratta dell'integrazione,originariamente nel TELEFONO MOBILE SENZA FILI,di diversa tecnologia della comunicazione ed espressione a distanza.Cosi si hanno costituito gli SMARTPHONE.Dopo il SUPPORTER,e solo questo,si ha diversificato e cosi sono comparsi sul mercato LAPTOP,TABLET,ECC,ECC.Questo e' il concetto che domina assolutamente tutta la produzione industriale delle tecnologhie delle telecomunicazioni,si formula nel pensiero scientifico e MI APPARTIENE IN ESCLUSSIVA.Inoltre non è ogetto di lucro e per tanto nessuno puo invocare propieta intelletuale per quanto riguarda alle TECNOLOGIE DELLE TELECOMUNICAZIONI DELLA NUOVA ERA,che domina egemonicamente tutta la produzione,ripeto.Ora bene,le differenti modalita di aplicazione di questo concetto nella materializazzione tecnologica dell'ogetto in questione appartiene al dominio della tecnologia e ci sono tante "combinazioni" di tecnologie della telecomunicazione in un solo SUPPORTER mobile e senza fili come permetta l'immaginazione e le possibilita di fabricazioni di ogni uno:ad essempio sul telefono mobile c'è chi ci mette,camera di video,altri di foto,TV,radio,ecc,ecc, ecc.E cosi allo stesso modo sui LAPTOP,TABLET,ecc.Questo appartiene al campo della TECNOLOGIA e non si puo invocare la PROPIETA INTELLETUALE ma solo le diversi "PATENTI DI FABRICAZIONE" i cosi detti BREVETTI.Un essempio per tutte illustrera meglio:APPLE ha basato il successo del suo enorme impero tecnologico nella FABRICAZIONE DEI "TABLET",pero i TABLET non sono una sua PROPIETA INTELLETUALE e solo puo adoperare BREVETTI,cio'è PATENTI DI FABRICAZIONE.I TABLET SONO SOLTANTO UN NUOVO SUPPORTER nella aplicazione del mio concetto di integrazione tecnologica in un solo istrumento mobile e senza fili.Il Signor Geithner non fa splicitamente questa differenziazione pero naturalmenbte la CINA come qualunque altro paese o azienda al mondo puo applicare il mio concetto scientifico e creare le combinazioni tecnologiche che li piaciano e convengano.Non ho la minima intenzione di spendermi in una opinione politica,e tanto meno a favore di regimi non occidentali pero è buono chiarirlo.E particolarmente per la CINA dopo che ha RINUNCIATO AL TRANSFORMISMO che metteva in discussione la paternita e quindi la propieta intelletuale del mio concetto cosi come viene fatto in RUSSIA,e tanti pensieri politico-ideologici delle sinistre e i neo-liberali di Occidente,come nel mio paese ITALIA.Inoltre questa rinuncia,intendo io,è stato un importante fattore di accelerazione delle riforme e liberalizazioni del mercato CINESE,una vera "PRIMAVERA CINESE" provocata dalla NUOVA ERA.
E QUALCOSA TI PERDFERAI SE NON VEDI LA STESSA NOTA CUA:
http://spaziofavoriticiancimino.splinder.com/post/25582719

 

23:47 Écrit par DOTT. GIUSEPPE CIANCIMINO TORTORICI | Lien permanent | |  del.icio.us |

Les commentaires sont fermés.