01/11/2010

Impact public de mon travail écrit:mises à jour(Continuation 55)

sabato 16 ottobre 2010

-VEDI LA PRIMA PARTE IN QUESTO STESSO BLOG,CUA: http://cianciminotortoici.blogspot.com/2010/09/la-nuova-e...

14 OTTOBRE 2010,ORA 1:30 (Cile):

-RISCATTO RIUSCITO:OGGI L'UOMO E' UN PO' MEGLIO

Il mondo ha seguito con il fiato sospeso durante tutto questo tempo le vicende del riscatto dei 33 minatori intrapolati nelle viscere della terra a 622 metri di profondita.Intorno al posto di ritrovo dei minatori nelle enorme distanze del desserto di Atacama si ha montato un accampamento-villagio dove durante questi mesi hanno fatto sosta sia i famigliari dei minatori come dei tecnici e adetti al lavoro, oltre allla stampa venuta da tutti parti del mondo in un gran numero.Tutti i principali mezzi del mondo hanno seguito con interesse e avidita tutte le vicende del riscatto.Questo e' stato cosi efficace che ha durato un mese meno del previsto.Ma andiamo per parti:La situazione è impressionate.Non si ha precedenti di un riscatto di questo genere e per la sua epopea merita essere comparato con alcune delle prodezze del genere umano nelle profondita degli Oceani o nello spazio.Pero nelle viscere della terra secondo me,e piu difficile, scoraggiante e non si conoscono antecedenti di sopravivenze in situazioni cosi insoliti e ostili:immaginiamo 33 uomini in una galleria a 622 metri di profondita dove un enorme movimento di terra ha chiuso la sola porta di entrata .Senza nessuna via di uscita quindi,e poca speranza di essere ritrovati.

Per dire la verita pochi credevano che riuscissero a salvarsi,pochi.I Cileni ci hanno creduto è alcuni testardamente sosterrero in tutti i momenti che le avrebbero salvato:dopo 17 giorni di non sapere se erano vivi o morti ne dove cercarli riuscirono a trovare un posto con i sensori dove feccero una perferazione di pochi centimetri di diametro che dopo un percorso di piu di 600 metri ha caduto propio nella galeria dove si trovavano:da quel piccolo e lungo "tubo" ebbero notizia che erano vivi ancora.I tecnici Cileni affermavano con convinzione che sarebbero riusciti ha cavare un pozzo lungo quasi 7oo metri in profondita verticale per estrarli.Non ci sono antecedenti di un simile riscatto e ripeto pochi ci credevano.Le risorse tecnico-scientifici sono stati veramente meravigliosi:la machinaria usata piu quella "inventata" per l'ocasione,i calcoli predittori, l'efficenza della perforazione sono stati semplicemente PERFETTI.Dopo due mesi riuscirono a cavare un "buco" di 66 centimetri di diametro che con precizzione matematica perforo il tetto della galeria precisamente sul posto dove si trovavano,e i Cileni affermavano che l'avrebbero estratti da quel "buco".Ancora le incertezze erano molti:quel "tubo" riuscirebbe a resistere?Lo si doveva intubare in acciaio?Come farlo?Ecc.E poi c'erano i movimenti sismici che da quelle parti sono frequenti e sempre in aguato potrebbero di un colpo chiudere la vicenda in pochi minuti.Inventarono una capsola che chiamarono fenix(fenice) e doveva percorrere quel tubo di terra,con l'acciaio in alcune parti piu sgretolabbili del percorso, 33 volte con un uomo dentro ad ogni una.I rischi enormi e le incertezze tante:e invece non solo quella capsola porto in superficie i 33 ma anche 6 riscattisti che scenderono per organizare l'ascenzione,con precisione di orologeria senza subire nessun disperfetto ne contro-tempo.E' stata la fase finale e piu difficile del riscatto:l'operazione doveva cominciare in un momento preciso.Aveva svegliato grande aspettativa e non essagero se dico che il mondo tutto seguiva con ansia il riscatto.Mille milioni di tele-utenti hanno visto in vivo e in diretto con un nodo nella gola tutta la vicenda durata 26 ore circa.Cile puo essere orgoglioso della stato sua tecnologia e dei suoi tecnici e scientifici:per tutti noi è stata una sorpresa,nulla da invidiare a paesi piu avanzati.Ancora,i suoi riscattisti veramente meravigliosi nel suo grado di preparazione,coraggio,sangue freddo e precisione.Privilegiati professionisti,di ellite certamente.I minatori,tutti usciti sani e bene di salute hanno dimostrato un grado di resistenza,capacita organizzativa e spirito di convivenza in situzioni limiti veramente eroico. Devo dire con gioia che la solidarieta che in principio mancava è diventata veramente massiccia ed emozionante man mano che passava il tempo:non ha mancato chi non fosse disposto a facilitare le cose,a dare una mano,portare un contributo,una soluzione.E tutti sotto lo sguardo attento e geloso dei giornalisti arrivati in massa da tutte le parte del mondo,come gia detto.Altre tanto sodisfatto per il capitolo della politizazzione:non c'è stata?.Si,c'è stata,anche molta in tutti i momenti, il loro Presidente si ha fatto presente nel posto di lavoro e non lo ha abandonato fin che non è uscito l'ultimo intrapolato.Pero bisogna capire l'ideosincrazia dei minatori Cileni(la principale industria e risorsa economica del Cile):amano le sue autorita."Jefaso",grande capo lo chiamano afettuosamente.Non solo era voluta la sua presenza sul posto:era sinceramente necessaria.Un capitolo apparte meritano le telecomunicazioni:come detto prima senza di loro sarebbe stata impossibile la sopravivenza sotto terra ma anche l'estrazzione.In tutti i momenti sono stati collegati con l'estero sia via telefonica che in video,da dove ricevevano istruzzioni e informazzioni oltre al sostegno afettivo da famigliari e tecnici della psiche.Ma anche l'estrazzione nella capsola è stata monitorata e cordinata con collegamento audio e video diretto in profondita e in superficie.Da risaltare la tecnologia della telemedicina per controllare i paramentri vitali a distanza,e come detto prima il protagonista è stata l'immagine,il VIDEO.Pero l'aspetto piu importante da risaltare è che tutte le risorse scientifici,tecnologiche sono stati messe solidariamente e senza calcoli meschini al servizzio di questo ristretto numero di essere umani,sperduti in un posto lontano dai paesi centrali,che malgrado il suo valore professionale e umano,e i rischi del mestiere, vivono con 700 dollari al mese.Enorme è stato il costo economico del riscatto:ma una sola vita umana ne valeva la pena.Gli elitte scientifici e no solo, aserragliti nelle sue eteree e ascettiche pompe di sapone,questa volta non hanno avuto la meglio,e per questo puo dirsi che oggi,dopo questa epopea,che non ha saputo di risparmio di sforzi umani e risorse tecnologiche e scientifiche,l'UOMO E' UN PO' MEGLIO. A conto di piu vi lascio con queste prime impressioni scritti non appena finito il riscatto a poche migliaia di kilometri del posto.

-Le notizie stampa sulla vicenda sono quantiosissime.Solo a modo illustrativo pubbilco adesso qualche nota e video presi dal "THE GUARDIAN" di Gran Bretagna:

-ARRIVA LA CAPSOLA:

-RISCATTO DEL PRIMO MINATORE:

-RISCATTO DEL MINATORE 27(EX-CALCIATORE PROFESSIONALE)

-RISCATTO DELL'ULTIMO MINATORE:

guardian.co.uk, Thursday 14 October 2010

La gioia e euforia dei minatori Cileni in salvo.Sessantanove giorni dopo essere stati intrappolati mezzo miglio sottoterra, i 33 minatori Cileni sono restituiti in superficie uno ad uno, per essere accolti da amici, familiari e il Presidente del Cile, Sebastián Piñera.

-E HA SCOPPIATO L'EUFORIA:Il popolo Cileno di nord a sud,di est ad ovest si ha versato in massa alle strade cantando,ballando e vittoriando i suoi eroi nazionali.Il maggior afollamento si ha prodotto sulla piazza ITALIA nella Capitale Santiago di Cile dove il popolo festeggia i suoi fasti importanti.

-RIASSUNTO "TECNOLOGICO" DEL RISCATTO:La capsola arriva in fondo e il riscattista sceso prima prepara il secondo uomo con delle vestimente adeguate,mascara di ossigeno,audio,ecc,sale sopra e dopo Fenix parte di nuovo.Tutto monitorato dal video e l'audio.La gru trascina su la capsola e dopo oltre 600 metri esce in superficie.Il video e l'audio in superficie e quello in fondo lavorano collegati in simultanea.

-RITORNO A CASA:

.

.

.

.

Il Presidente Cileno ,Sebastián Piñera, posa con i 33 minatori riscattati,nell'Ospedale di Copiapo.

Tre minatori Cileni rilasciati dall'OspedaleTutti riscattati i minatori,dovrebbero essere aspettati a casa nei prossimi giorni dove daranno una euforica accoglienza come eroi nazionali. James Meikle e agenzieguardian.co.uk,Venerdì15 Ottobre 2010 11,04 BSTArticolo storia I minatori ricoverati in ospedale a Copiapó dopo 69 giorni intrappolati in una miniera d'oro e rame,sono in buone condizioni link a questo video(video annullato) Tre dei 33 uomini salvati dalla miniera di San José sono stati rilasciati dall'ospedale oggi mentre il Cile ha proseguito la sua accoglienza euforica ai suoi nuovi eroi nazionali.Le famiglie e gli amici stavano organizzando feste accogliente per il resto,che dovrebbero essere autorizzati di andare a casa nei prossimi giorni. Il primo trio ha lasciato la struttura medica di Copiapó perche dopo appena un giorno di osservazione e controlli i medici hanno evidenziato la buona condizione fisica e mentale dei minatori dopo il loro calvario di 70 giorni sottoterra.Gli uomini cominciavano a venire a patti con il loro status di celebrità quando per la prima volta hanno emerse delle divisioni tra i minatori intrappolati,nel corso dei primi 17 giorni, prima di avere qualsiasi contatto con la superficie a 700 metri sopra di loro. Edison Peña,34 anni,Samuel Avalos,43,e il Boliviano Carlos Mamani Solís,23,furono i primi ad essere consentito di lasciare l'ospedale, scivolando da una uscita laterale in un furgone bianco. Peña,il dodicesimo ad essere tirato su dalla mina e ancora indossanno gli occhiali da sole scuri per proteggere gli occhi dalla luce,ha detto in una recezione fuori della sua casa:"Pensavo che non avrei mai più ritornato per questo è che io sono pazzo,per questo ringrazio la ricezione.Molto.Grazie per credere che eravamo vivi." Fanfare chiassose hanno portato centinaia di fedeli per le strade in Copiapó,in una parata annuale per celebrare la Vergine Maria e, quest'anno,anche il ritorno a casa degli uomini. Ballerini volteggiavano in costume lucido,alcuni indossano copricapi piumati e altri portando bandiere con lustrini d'oro,manifestanti che portavano fiameggianti torce sopra le loro teste e una grande immagine della Vergine Maria. I celebranti includono Michel Madrid Ticona,che suonava un flauto che appartiene allo zio Ticona Ariel,uno dei minatori salvati."Questa è una festa per la Madonna ed il miracolo da lei essbito per i 33 minatori", ha detto.Un sacerdote legge il nome di ognuno dei 33 minatori e le folle urlanti come quelle persone in ospedale,si affacciavano dalle finestre e ondeggiavano. I minatori posano in un capannone dell'ospedale per una foto di gruppo con il presidente Sebastián Piñera. Sono i primi uomini a lasciare il rifugio della missione di governo attentamente coordinata per garantire la loro salute e la sicurezza, e il capellano dell'ospedale Luis Lopez ha dichiarato:"Ora stanno andando a trovare il loro equilibrio e prendersi cura di se stessi". Il vice direttore dell'ospedale,il dottor Jorge Montes,ha dichiarato: "Noi non vediamo alcun problema di carattere psicologico o di natura medica." "Siamo rimasti completamente sorpresi",ha aggiunto il Ministro della salute,Jaime Manalich."Ogni sforzo che abbiamo fatto non spiega le condizioni di salute queste persone hanno oggi." Il governo ha promesso agli uomini sei mesi di trattamento psicologico,e garantiscono che ciascuno avra un conto in banca che solo lui può operare e depositare li i ricavi per questioni da parte dei media,agenti di pubblicità ed altri desiderosi di incassare le loro straordinarie storie di pazienza,fortezza e,forse,animosità reciproca durante la loro prigionia forzata. Una compagnia mineraria Greca vuole inviare loro per le isole del Mar Egeo,mentre dell'Ufficio del Turismo del Cile li vuole fare soggiornare per una settimana nell'arcipelago meridionale del paese. Squadre di calcio come Madrid,Manchester e Buenos Aires vogliono i minatori nei loro stadi. Il Presidente della Bolivia li vuole nel suo palazzo.Peña,che faceva jogging regolarmente nei tunnel crollato sotto le roccie,è stato invitato a partecipare il prossimo mese alla maratona di New York City.Un fan di Elvis Presley,è stato anche invitato a visitare la vecchia casa del suo eroe a Graceland,Memphis. (1) TESTIMONIO GRAFICO:

.. . .. .

...

...

...

...

.

.

17 OTTOBRE 2010:GIRO TRIONFALE:In questo momento il Presidente Chileno Sebstian Pineda arriva in Gran Bretagna ,prima tappa di un giro in Europa che includera Francia e Germania e The Guardian intitola cosi:

World news Chile's leader to enjoy stardom in Europe after mine rescue guardian.co.uk, Sunday October 17 2010 Peter Beaumont and Rory Carroll in San José In other circumstances his visit might not have rated a mention outside of the diplomatic gazette. This weekend, however, President Miguel Juan Sebastián Piñera Echenique of Chile arrived in London. Possibly the world's most popular politician at the moment, his fortuitous visit ?.

(TRADUZIONE:Notizie dal mondo:Il leader del Cile gode di notorietà in Europa dopo il salvataggio in miniera.

guardian.co.uk,Domenica 17 Ottobre 2010,Peter Beaumont e Rory Carroll in San José

"In altre circostanze la sua visita potrebbe non avere attirato piu di una menzione al di fuori del bollettino diplomatico.Questo fine settimana il Presidente Juan Miguel Sebastián Piñera Echenique del Cile arrivò a Londra.Forse è fortuita la visita del politico più popolare del mondo in questo momento?.........................."

Vi raccomando questo scritto che potrete leggere completo nel mio documento privato cliccando di seguito:

PIU NOTIZIE STAMPA CUA: https://docs.google.com/Doc?docid=0AWu1OSfeg7APZGc4azY2Z3...

EPILOGO:LA "NUOVA ERA" C'ENTRA:Si,e molto:oltre al ruolo gia acennato sul satellite e il video in situazioni di disastro bisogna dire che l'attivita miniera in Cile ha un raporto diretto molto stretto con la NUOVA ERA:la principale fonte di risorsa economica del Cile sono le mine.Tra queste quelli di RAME.Il rame forse non è un metallo molto soffisticato e raro come quelli gia visti in aplicazzione sulla tecnologia delle telecomunicazioni in Africa, pero tra molti altri usi, è un mettallo presente in tutte le tecnologie della Telecomunicazioni per cui è imprescindibile:viene chiamato il metallo della CONNETTIVITA.

E per finire un insegnamento molto importante,netto,che ci lascia questo episodio potrebbe riassumersi cosi:le vittime dell'attivita miniera,e particolarmente per quanto riguarda a queste pubblicazioni,di quella legata all'industria delle Telecomunicazioni,e per tanto alla NUOVA ERA,al revival dell'era industriale,NON SOLO SONO DONNE(o bambini)come ci ha detto la predica di Hillary Clinton in Africa(raccolta con entusiasmo in queste pagine)MA ANCHE UOMINI,UMILI OPERAI che in fin dei conti sono i principali protagonisti dell'estrazione,un mestiere per se rischioso dove l'accidente è sempre in aguato e le vittime si contano a centinnaia. A volte le deformazioni della realta prodotte dal parziale e fazioso sguardo politico finisce per transcurare palese ingiustizie.Non dovrebbe succedere nella NUOVA ERA.

(1)23 OTTOBRE 2010:Passati i giorni dal punto di vista del loro stato di salute mentale qualche "crepe" si sono visti.Erano inevitabbili indubbiamente,e anche previsti prima di uscire in superficie dai tecnici specializzati presenti sul posto.Ma sono stati puntuali,in due o tre di loro e limitati,tanto che non entro ne anche nella sua descrizzione e complessivamente resta fermo quello detto sopra sia dal Direttore dell'Ospedale che dal Ministro della Salute.Anormale sarebbe stato che non si peresentassero efetti psicologici avversi nel suo riadattamento alla vita in superficie dopo una esperienza cosi traumatica.La misura del grado di stress a cui sono stati sottomesi lo da un servizzio stampa Francese che ha chiamato il riscatto "epico",cio'è parangonabili con quelli che avengono in situazioni limiti in azioni di guerra.E in efetti potrebbe benissimo compararsi lo stress subito alla Sindrome dello "Shock di guerra".Pero come visto le risorse terapeutiche sono a loro disposizione e non dovrebbero avere conseguenze eclattanti nel corto tempo e dovrebbero superare senza maggiori dificolta il periodo di stress acuto.Bisogna anche dire che la gestione collettiva espontanea del gruppo malgrado la lora scarsa preparazione è stata veramente efficace, sia nella trappola dove possiamo dividere la stanza in due periodi,il primo durante i primi 17 giorni in cui erano sperduti senza troppe certezze di essere ritrovati vivi,e l'altro dopo la loro localizzazione fino al riscatto;sia in superficcie.Non hanno lasciato il loro raporto al caso,si sono organizzati collettivamente e hanno preso certe misure di "igiene" nella gestione della convivenza, che anche se a volte si sono visti soprafatte dall'angoscia,nel complesso funzionarono.

31 OTTOBRE 2010:ATTUALIZAZIONE:Vedila cua leggendo in fondo pagina:
http://cianciminotortoici.blogspot.com/2010/09/la-nuova-era-non-acetta-linvito-di.html

http://cianciminotortorici.skynetblogs.be/archive/2010/09...

22:14 Écrit par DOTT. GIUSEPPE CIANCIMINO TORTORICI | Lien permanent | |  del.icio.us |

Les commentaires sont fermés.