01/10/2010

Impact public de mon travail écrit:mises à jour(Continuation 51)

mercoledì 29 settembre 2010

"NUOVA ERA" E POLITICA:RIFLESSIONI SU LIBERALISMO,TRANSFORMISMO, PAESI BASSI E LA CINA

LA "NUOVA ERA" DOMINA OVUNQUE,E ANCHE IN POLITCA :LIBERALISMO NEI PAESI BASSI E IL MONDO
La NUOVA ERA non ha una espressione politica "pre-determinata",pero il LIBERALISMO è una che li conviene e meglio esprime la sua visione del mondo.Liberalismo "vecchio stampo",ottocentesco perfino,se volete, anche se riproposto per i tempi che corrono.E' questa visione politica quella che in diversi modalita a secondo il posto e il regime meglio esprime i mutamenti scientifici e quelli socio-culturali vincolati ad essi e alla difussione e penetrazione delle nuove tecnologie della comunicazione nel da fare umano.Pero ha volte il LIBERALISMO "governa",assume a titolo espresso presenza politica,e ogni volta sono in crescita i paesi dove si autodenomina a se stesso e assume la guida delle responsabilita di governo:a quelli dove questa visione politica gia essiste da molto tempo indietro come la Francia,la Germania,USA(e tante altri che non elenco adesso),ultimamente si sono aggiunti quanto meno 4 a titolo espresso:Il Regno Unito dove il PARTITO LIBERALE condivide responsabilta governativi nell'essecutivo.(E non è poca cosa trattandosi del paese guida della Comoon Welth),la Polonia dove il PARTITO LIBERALE essercita la titolarita del governo in maggioranza,l'Australia dove il Labourismo(fratello gemello del Liberalismo anche se "non naturalizzato",non acettato A portare quel nome)recentemente ha acceso al potere con una donna in testa(la donna "lavorante" e i suoi diritti sociali sono le figliole predilette del LIBERALISMO sin dall'inizio nel secolo scorso),e finalmente il paese che motiva questa notizia:I PAESI BASSI.
Infatti in mezzo(e dopo)un lungo tira e molla fra diversi espressioni del liberalismo come sono il separatismo delle regioni di lingua Francesa,la destra chiamata xenofoba,e i LIBERALI appunto, i PAESI BASSI hanno trovato un accordo per un Governo guidato dal PARTITO LIBERALE(con esclussione della sinistra).Mi auguro che ci sia stato questo accordo e le lotte fra queste frazzioni devono vederse soltanto come un segno della vitalita del liberalismo,della coscienza e la responsabilita che insorge della consapevolezza di essere l'espressione politica di avanguardia in occidente e il mondo tutto,e gli enormi interessi che si muovono dietro a questa guida in tempi del rivival dell'industrialismo legata alla produzione delle nuove tecnologie della Telecomunicazione,dell'informatica ed altre.Mi auguro anche che non ci sia stato una separazzione delle regioni di lingua Francese.Queste intenzioni devono vederse come un sotto-prodotto della NUOVA ERA ,del liberalismo e gli enormi interessi che ci stanno dietro:infatti sin dall'assunzione di Sarkozy in Francia c'è stata l'intenzione di allineare le diverse popolazioni di lingua Francese(in Europa,Canada,America,ecc) dietro una guida socio-culturale con avanguardia nei mezzi di espressione a distanza ,cio'è della NUOVA ERA,e dietro la Leadership della Francia.Ad essempio unificare i canali Televisivi di lingua Francesa in diversi parti del mondo,e anche nei nuovi mezzi. Io che ho visto con buoni occhi in principio questa intenzione,oggi la sconsiglio assolutamente:la Francia dal punto di vista degli interessi del LIBERALISMO e dell'essenza della NUOVA ERA non sta passando per un buon tempo e sono in bilico tanto i principi dei LIBERALI come l'essenza della NUOVA ERA,sacrificati nell'altare del chauvinismo per non dire addirittura del NAZIONALISMO.Queste cose non hanno nulla a che fare con la NUOVA ERA e oggi il LIBERALISMO e la NUOVA ERA vengono meglio espressi nei paesi della COMMON WELTH che nella propia FRANCIA di Sarkozy:MI DISPIACE.E mi congratulo che nei PAESI BASSI non ci sia stato questa separazione delle regioni di lingua FRANCESE.
Per finire:la NUOVA ERA oggi domina il mondo tutto e anche in politca ,oltre al'espressione diffuminata nelle diversi paesi,regimi e partiti politici di questa ideologia,connaturale direi ad Occidente e il mondo tutto,la rapresentanza politca che meglio ci si addice,il LIBERALISMO avanza.
(Per carita non confondere LIBERALISMO con il Neo-liberalismo post-modernista,ultra-destra piu tosto liberticida,ne con i "Liberal" all'Americana che hanno piu a che fare con un liberismo libertino e sinistroso che con la la LIBERTA e la NUOVA ERA)
Di seguito un articolo stampa preso dal "LE FIGARO":
A)TITOLARI:Paesi Bassi:accordo per un governo sostenuto dall'estrema destra
Reazioni(6)
Un governo di coalizione di minoranza riunira i liberali e i democristiani dei Paesi Bassi,sostenuto dal partito anti-islam di Geert Wilders.
B)LO SVILUPPO DELLA NOTA:Paesi Bassi:accordo sul governo
23:16 commenti(6):aggiornatoAFP 28/09/2010
Un accordo su una coalizione di governo minoritaria tra i liberali e democratici cristiani dei Paesi Bassi,sostenuto dal partito anti-Islam di Geert Wilders,è stato raggiunto Martedì,ha annunciato il leader dei liberali Mark Rutte."Abbiamo fatto gli ultimi ritocchi agli accordi", ha detto il leader del Partito liberale(WD) Mark Rutte,probabile prossimo primo ministro,ha detto ai giornalisti a L'Aia.
Mark Rutte,il leader dei cristiano-democratici(CDA),Maxime Verhagen,e Geert Wilders,leader del Partito per la Libertà(PW),hanno raggiunto un accordo su un programma di governo e su il sostegno del PW alla futura coalizione governamentale.Il WD e il CDA totalizzano solo 52 su 150 deputati della camera bassa,ma ottenero una maggioranza dei voti con il sostegno del PW."E un buon giorno per i Paesi Bassi,si ha congratulato Geert Wilders."La sinistra non è al potere,finalmente succedera qualcosa nei Paesi Bassi.
Gli accordi,il cui contenuto non è stato divulgato,sarà presentato Mercoledì ai gruppi parlamentari dei tre partiti.I cristiano-democratici(CDA),divisi su una collaborazione con la PW di Wilders,si riunirà Sabato in un congresso durante la quale si terrà una votazione consultiva.
Le elezioni legislativi anticipati al 9 di giugno,ha visto la stretta vittoria del WD(31 seggi su 150 deputati)davanti ai travaglisti del PvdA(30 posti)e il PW,i democristiani arrivano al quarto posto(21 seggi).Il PW di Wilders,che qualifica l'Islam di fascista e ha fatto campagna per bandire il Corano e il velo integrale,avreebbe registrato la più forte crescita,guadagnando 24 seggi in parlamento contro 9 in precedenza.
Una prima serie di negoziazzioi tra i leader dei liberali,dei democratici cristiani e del PW,che hanno iniziato il 9 agosto,è stato sospeso il 3 settembre,dopo il ritiro di Geert Wilders.Soo stati ripresi il 13 settembre.Wilders ha detto di aver perso la fiducia nella Democrazia Cristiana,dopo diversi membri del CDA avevano pubblicamente espresso le loro preoccupazioni circa una possibile collaborazione con il suo partito. Uno di loro,il ministro della Salute dimissionario Ab Klink ha rassegnato le dimissioni,aveva lasciato il suo posto nella camera bassa,portando Wilders a riconsiderare la sua posizione.
Precedente: Auxerre si china con il Real Madrid 10:38
Prossimo: Ribaltone a Lion:interpellanze 11:20
LEGGI IN FRANCESE L'ORIGINALE SUL TESTIMONIO GRAFICO:
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
-LA CINA:CADUTA DEL TRANSFORMISMO,AVANZO DELLE LIBERTA......."MA NON TROPPO"
Da una nota su LIBERATION della Francia apprendiamo che la Cina ha incluso fra i diritti dell'uomo la posessione di Telefoni Portabili e la navigazione in Internet.Per la NUOVA ERA queste due definizioni politiche sono di una enorme importanza:la traduzione del primo riconoscimento si deve vedere come una acettazione dei miei concetti espressi nel libro,sulla concezzione naturale dei mezzi di comunicazione tecnologica e l'abbandono delle rivindicazioni "transformisti" di fondamento Giacobinista:la Cina riconosce che l'essenza della NUOVA ERA e la "visione del mondo" che di essa se ne deriva non è una transformazione delle idee Giacobine riconducibbile alla Revoluzione Francesa,ma una concezzione scientifica del mondo e del uomo a se stante.E questo per se è una definzione politica di enorme trascendenza e importanza se teniamo conto l'ortodossia Marxista della sinistra e non solo in Cina.
Daltronde e anche vero che come viene espresso nella nota che ci sono stati avanzi nel riconoscimento della liberta di parola in Internet.Ricordo al lettore (e a Liberation)che dopo un lungo differendo con gli USA e particolarmente con Google(l'azienda che meglio esprime i concetti della NUOVA ERA) è stato permesso all'utente internet utilizzare un Link accordato con le autorita governativi Cinesi per dirottare a Hong Kong la navigazione qual'ora non venissero contemplati le sue essigenze sulla Liberta di utilizzo della rete.
Ambedue avanzi devono vedersi come risultanti di quella lunga lotta per il riconoscimento della visione del mondo della NUOVA ERA in queste pagine,e della liberta di espressione sui nuovi mezzi di comunicazioni intrapresi dagli USA e consegnati in questo blog.
Pero naturalmente questo non significa l'acettazione della diluzione e l'ellargimento dei diritti del uomo e della Liberta di espressione nell'espressione di cuneo puramente materialista e illiberali "diritti alla sussistenza e lo sviluppo".Ne la subordinazzione ad esso degli altri diritti fra cui mi permetto ricordare tra tanti altri quello alla privacy,alla propieta privata e allo spostamento.
Ovviamente tenedo conto del successo economico che la Cina sta avendo e il fatto che nessuno si muore piu di fame,questo deve vedersi solo come l'intento di perpetuare nel potere un regime che ormai sta smettendo di avere sustento ideologico nella realta.Senza smettere di ricordare che altri regimi di sinistra in altre parti del mondo che riconoscono legame e influenza ideologica pro-Cina non hanno fatto le stessi avanzi in materia di diritti delluomo. A conto di piu vi lascio questi riflessioni e la nota su LIBERATION:
Mondo 27/09/2010 à 16h40
Cina,paese di diritti umani ... al telefono cellulare
41 reazioni
Per Philip Grangereau,il nostro inviato a Pechino.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
.
(David Gray / Reuters)
In Cina,possiedere un telefono portatile o guidare la propria auto, sono considerati come i diritti umani.Ciò è è quello che insorge dalla pubblicazione Lunedi,dal governo cinese,del suo "Libro bianco sui progressi dei diritti umani in Cina". Nel suo primo capitolo intitolato "diritti del popolo alla sussistenza e allo sviluppo",Pechino si congratula che la Cina possiede piu di un miliardo di telefoni portatili e 31,36 milioni di automobili nel 2009,oltre il 28,6% in piu dell'anno precedente. La Cina,che ha riconosciuto in tempi relativamente recenti il concetto di "diritti umani",cerca di diluirlo ed ellargisarlo ai "diritti di sussistenza". L'idea che la libertà di parola non è molto utile per coloro che muoiono di fame è certamente diffendibile.Ma la Cina considera questo come un diritto primordiale,gli altri "diritti umani" sarebbero ausiliari.Per perpetuare la sua visione delle cose in una Cina in pieno boom economico dove quasi piu nessuno muore di fame,Pechino non essita ad estendere il suo concetto di "diritto alla sussistenza". Un capitolo del "Libro Bianco" dedicato a "garanzie giudiziarie dei diritti dell'uomo" torna sulla questione dell'auotomobile sottolineando che una nuova legge ha reso più facile il conseguimento della licenza per non udenti e disabili ... Il numero di utenti Internet(384 milioni)è dato come un esempio per dimostrare i progressi della Cina nel campo dei "diritti politici e civili",facendo attenzione a non parlare della censura draconiana a cui i Cinesi sono sommessi in Internet."Il diritto alla libertà di parola su Internet è protetto dalla legge", dice il Libro bianco, che evidenzia anche come un passo avanti per i diritti umani in Cina è che il 97% della popolazione ora accede a programmi televisivi ufficiali.
LEGGI IN FRANCESE L'ORIGINALE SUL TESTIMONIO GRAFICO:

00:53 Écrit par DOTT. GIUSEPPE CIANCIMINO TORTORICI | Lien permanent | |  del.icio.us |

Les commentaires sont fermés.