14/04/2010

Impact public de mon travail écrit:mises à jour(Continuation 30)

martedì 13 aprile 2010

MICROSOFT COMPLETA LA SUA CONVERSIONE ALLA NUOVA ERA:In questo post non c'è nulla di nuovo pero testimonia la completa conversione di Microsoft(Internet,Windows,Bill Gates,ecc)alla NUOVA ERA.Succede che Microsoft ha il suo Telefono Mobile senza fili (con integrazione dell'espressione tecnologica a distanza dei sensi della comunicazione umana,come sempre definisco il mio concetto che ha dato passo alla NUOVA ERA delle Telecomunicazioni). Quando Google ha costruiti il suo Sistema opeativo Android per funzionare su Telefoni mobili si ha convertito definitivamente alla NUOVA ERA e ha inaugurato la sua egemonia.

Vedi cua: http://cianciminotortoici.blogspot.com/2008/09/benvenuto-... Dopo quando Google ha deciso inoltre fabricare e vendere i suoi propie Telefoni Mobile(e inoltre venderli solo su Internet)ha segnato la conversione totale e l'apogeo di questa egemonia.

Vedi cua: http://cianciminotortoici.blogspot.com/2009/12/blog-post.... http://cianciminotortoici.blogspot.com/2010/01/apoteosi-d...

-DI BILL A BELL,IL RITORNO ALL'ORIGINE:In quel momento anche Microsoft che con il suo sistema operativo Windows finzionando sul 98 per cento dei computer fissi ha rapressentato per tanto tempo il simbolo del fenomeno INTERNET , e nello stesso tempo,dopo che i miei concetti sulla NUOVA ERA si sono imposti e difusse in tutto il mondo compreso USA, la resistenza alla sua tecnologia rapresentata piu che altro dal Telefono mobile senza fili con integrazioni di diversi media.Come detto prima Microsoft non ha potuto altro che "arrendersi" alle evidenze,prendere atto che il computer era definitivamente superato e quindi convertirsi anche alla NUOVA ERA è ha gia lanciato allo stesso modo di Google con il G1,il suo Windows-Phone dove un sistema operativo Windows ideato per i mobili funzionava su diversi teminali cellulari,Toshiva in Francia e Htc Touch Pro2 altrove. Io lo anunciavo cua http://cianciminotortoici.blogspot.com/2009/12/blog-post.... e voglio trescrivere il lancio in Francia:

-Anche in FRANCIA:Windows 6.5 il sistema operativo di Bill Gates e Microsoft per telefoni mobili in questo caso,sbarca anche in Francia propio oggi.E' lo stesso prodotto di sopra che viene fabricato per diversi terminali cellulari.In questo caso il terminale è Toshiba.Cosa c'è da dire?:le feste,concorrenza spietata per il mercato,Microsoft e Bill Gates che ammetono in pubblico:Internet ha un'altro amore che non è il "computer di casa".E' il Mobile senza fili con il concorso e dalla mano della NUOVA ERA.Amette definitivamente "la delusione" tanto rimandata in somma.(Il cambiamento è radicale pero il "bufett" è molto interessante sia in profitto economico che li permettera continuare ad aiutare i suoi poveri,che in popolarita,in beneficio pubblico e perche non in GLORIA.In questo caso particolare si puo dire:"Pariggi ben vale una conversione".)

-Le resistenze non sono finite e la vecchia coppia INTERNET-PC,in un tempo Top-fashion indiscussa di tutti gli schermi,tento se non la ricomposizione del fallito raporto,salvare la faccia(il cuore a volte è tenero)pero ha dovuto arrendersi alle evidenze,prendere atto che gli anni dorati erano finiti e che INTERNET oggi convertito in una cosa non tanto virtuale ma reale e umana, ormai ha un'altro amore,ed è disponibile nei suoi schermi:il Telefono mobile senza fili.E allo stesso modo di Google,e percorrendo il suo stesso sentiero ha completato la conversione fabricando la sua propia terminale dove fare funzionare i suoi sistemi operativi,e cosi è nato KIN.Tutto cui.Potrei finire adesso questo post che non ha nulla di nuovo perche tutto è stato detto in occasione del Nexus One,e quella Microsoft di "BILL" che è stato la stella fulgurante delle moderne trasmissioni a distanza,i dati su uno schermo "televisivo" che sembrava tanto lontano,innovatore e avanzato al riguardo di BELL con il suo metodo tele-fonico che per tanto tempo ha egemonizato le nostre rozze comunicazioni,è stato anche lui superato.Non ha sparito il Telefono,amaramente ha dovuto prenderne atto e ritornare agli origini:di BELL(che cosi ha avuto la sua rivincita)ne ha bisogno e devono stare insieme. E cosa dire di quel mio concorso dove sono stato transcurato,bocciato,rifiutato,non considerato,e che allora sembrava perso nella notte fonda dei tempi?.Questo dire:non essiste piu la INTERNET elitista e snobista come la avevamo conosciuto,non essite piu il PC,non essite piu quella coppia che incantava i salotti di tutto il mondo,solo la NUOVA ERA essite,e Microsoft si ha "convertito" ha i miei concetti,quelli che nel concorso sono stati buttati nel cestino della patumiera.(Attenzione:nessuna allusione personale a nessuno per quel concorso).Se non ricordo male credo che qualche cosa di simile era successo all'Impero Romano con le parole di Gesucristo. Per carita niente comparazioni che io anche se riconosco in Gesucristo un grande personaggio che ha cambiato la storia,non sono uomo di fede.Solo faccio una illustrazione.(Piu tosto preferirei vedere per quanto riguarda alla mia opera in USA una riconferma della tradizione Nord Americana di "Self-made-man":forse il sogno del Nuovo Mondo ancora ha e da una opportunita).Microsoft dovrebbe riconoscere il debito e cogliere di Bell l'insegnamento della vigenza di cio che è classico(anzi Neo-classico)e il Neo-liberalismo negli ultimi anni aveva voluto fare dimenticare:dite a Fukuyama che la storia non era finita. E questo,evidentemente con le differenze del caso dettate dalla realta non è ne una rilettura lineare del passato ne fare revisionismo storico ma bensi all'incontrario,ristaurare la modernita attacata dall'oscurantismo reazionario travestito di fallacie "progresisti" e/o piu o meno liberiste. Una delle accuse che gli si ha rivolto alla scienza e al pensiero positivo,dalle piu svariate ideologie che hanno attacato la modernita(e tutte qualche volta l'abbiamo sentito)ci dice che il pensiero scientifico non è capace di essere neutrale,quasi che i scienziati siamo degli automati omologabbili alle nostre creazione tecnologiche, e per tanto il nostro operato agisce sempre al sevizio di qualcun interesse o potere(politico,economico,religioso,ecc):la NUOVA ERA nella sua ristaurazione fra tante altre cose ha dimostrato che questo,che al lungo del secolo veniva essibito come axioma ineluttabile,non è vero.La scienza(per tanto i scienziati)in se stessa è un modo immanente di concepire l'essistenza,una visione del mondo in grado di produrre la sua propia "NOOSFERA" indipendentemente dalle condizioni dell'essistenza,stratti sociali,ideologie,regimi politici e qualsiasi altra variante presente in ogni parte del mondo.

 -VEDIAMO IL "KIN":

1-COSI IN ITALIA:

MOBILE :Microsoft ha il suo cellulare Ecco "Kin", telefonino social.

 

 

 

 

 

 

 

Presentati i nuovi smartphone dell'azienda di Redmond, risposta all'iPhone di Apple e al Nexus One di Google. Punta tutto sui servizi comunitari e il web di TIZIANO TONIUTTI SAN FRANCISCO

 - Mancavano, nell'arena dei gladiatori massimi degli smartphone, i campioni di Microsoft. E così, dopo l'annuncio del nuovo sistema operativo dell'iPhone e l'ottimo successo della piattaforma mobile Google Android, l'azienda di Redmond risponde con due cellulari realizzati pensando al web, fino a ieri dal nome in codice Pink, e che oggi trovano il marchio finale: si chiameranno Kin One e Kin Two. C'è però una sorpresa: non saranno basati sul sistema operativo Windows Mobile 7, presentato allo scorso World Mobile Congress e piuttosto atteso dal mercato come risposta di Microsoft sul fronte degli Os 'tascabili': i due telefoni avranno invece un Os proprietario e unico, sempre basato su Windows.Una mossa che può confondere sulle intenzioni di Redmond per quanto riguarda il mercato mobile, ma che in realtà individua due prodotti "altri", fuori dal raggio d'azione che sarà di Windows Mobile 7. E che comunque puntano tutto sulla rete: lo slogan dell'evento di lancio, 'E' tempo di condividere', fa chiarezza subito sulle funzionalità di questi telefoni, pensati per utilizzare internet e in particolare i suoi aspetti 2.0 in mobilità. I due smartphone saranno disponibili in Italia dal prossimo autunno, esclusivamente attraverso Vodafone."Gruppo" Uno e Due. Progettati da Microsoft e realizzati da Sharp con la collaborazione di Verizon Wireless e Vodafone, i due nuovi modelli si differenziano per forma e capacità. Kin significa "gruppo, famiglia", esteso qui nel senso di rete di contatti personali, e mentre il Kin Uno è più tondeggiante e informale con colori che richiamano l'Xbox (la console per videogiochi di Microsoft), Kin due sfoggia un look al carbonio da smartphone classico. Entrambi i telefoni dispongono di tastiera estesa a scomparsa, attraverso un classico meccanismo slide che però non incide particolarmente sullo spessore. L'interfaccia utente può contare anche sullo schermo touch, con un design dei comandi e della navigazione minimalista e molto chiaro. Kin One è più compatto e dotato di fotocamera da 5 megapixel. Il Two è dotato di tastiera e schermo più ampi, ha più memoria e una fotocamera da 8 megapixel, utilizzabile anche per registrare video HD. Entrambe le fotocamere sono dotate di un sistema di stabilizzazione dell'immagine e un flash a led.Cosa c'è sotto? La domanda non è peregrina. Kin è un Windows Phone che di fatto "vive" sul web e sincronizza ogni attività dell'utente con lo spazio della Rete. Le applicazioni dialogano con il "cloud", lo spazio dati online di ogni utente, attraverso il Kin Studio, il cuore software del telefono. Quasi ogni cosa creata nel cellulare è a disposizione online, utilizzando un comune browser. Nelle intenzioni di Microsoft, foto e video sono disponibili in rete non appena realizzate con il telefono, e Kin Studio si preoccupa di eseguire automaticamente il backup di SMS, chiamate, multimedia e contatti. Per gli amanti delle carinerie digitali, Kin compila una sorta di blog automatico. Lo spazio sulla "nuvola" digitale è illimitato.Social web. Kin avrà accesso a contenuti e software per Zune, l'anti-iPod di Microsoft, di cui peraltro si attende da tempo l'espressione telefonica compiuta sotto forma del cosiddetto Zune-Phone. Robbie Bach, presidente della divisione Entertainment and Devices di Microsoft, illustra così i nuovi telefoni: "Lavorando a stretto contatto con i nostri partner, abbiamo visto l?opportunità di realizzare un?esperienza mobile mirata alla generazione social ? un telefono in grado di semplificare la condivisione della vita degli individui. Abbiamo creato Kin per le persone che amano essere collegate, condividere, esprimere e restare in contatto con i loro amici e famigliari". Kin ha ovviamente anche un browser completo con la possibilità di condividere informazioni sul Web, ricerche nella memoria del telefono o su Internet con Bing. Interessante la presenza di un lettore di RSS per gestire i flussi di informazione dal web o anche la posta elettronica.Zune contro iPod. Kin sarà il primo Windows Phone ad offrire le funzionalità di Zune, la piattaforma multimediale che Microsoft oppone a Apple e alla combinazione iPod/iTunes: ovvero, Kin potrà ospitare musica, video, radio FM e riproduzione di podcast. Con un abbonamento Zune Pass sarà possibile accedere ai brani nello Zune Marketplace e acquistare contenuti multimediali. © Riproduzione riservata (12 aprile 2010) Tutti gli articoli di Tecnologia

 ----------------------------------------------------------------

 2-E COSI IN FRANCIA:

Kin, le mobile Microsoft pour les ados connectés Par Benjamin Ferran le 12 avril 2010 20h28 6 Commentaires

 

 

 

 

 

 

 

Microsoft fait les yeux doux à la génération Facebook. Prenant le contre-pied de l'iPhone, qui s'est mué en couteau suisse aux 150.000 applications, il a dévoilé deux téléphones destinés aux jeunes connectés, pour leur permettre de "gérer [leur] vie sociale", a expliqué lundi soir Derek Snyder, responsable produit chez Microsoft.Les bonnes idées ne manquent pas. Comme sur les téléphones Windows Phone 7, les Kin 1 et Kin 2 sont résolument tournés vers les réseaux sociaux et accueillent leurs propriétaires avec un aperçu de l'activité récente sur Facebook, MySpace, Twitter et Live, plutôt qu'un menu figé. Les messages de statut sur ces sites se mettent à jour d'une touche, tandis qu'une zone sur l'écran, le "Kin Spot", déclenche le partage avec ses amis de liens Internet ou de plans, pour organiser ses soirées.Destinés à une génération connectée, les Kin sont couplés à un service en ligne, baptisé "Kin Studio", où sont synchronisés tous les éléments stockés sur le téléphone. On peut ainsi consulter toutes les photos et les vidéos enregistrées depuis le Kin (en haute définition 720p sur le Kin 2), depuis n'importe quel navigateur. Et les partager là encore sur les sites de son choix, et en tout premier lieu Facebook.Côté technique, le Kin n'est pas fabriqué directement par Microsoft, mais par Sharp. Sharp était déjà le fabricant du Danger, un petit téléphone à clavier très populaire aux États-Unis, racheté par Microsoft. Les deux modèles disposent d'un clavier complet pour les SMS (avec une touche dédiée aux smileys), d'un écran tactile multipoint et de 4 ou 8 Go de stockage. L'appareil photo, accompagné d'un flash, est de 5 ou 8 mégapixels.Aux États-Unis, les Kin seront vendus dès le mois prochain aux États-Unis chez l'opérateur Verizon. En Europe, ils arriveront cet automne chez Vodafone (et donc vraisemblablement SFR en France). Le prix n'est pas encore connu.Comme le résume Gizmodo, le Kin aurait en fait pu être le téléphone que l'on aurait demandé à sa mère si l'on avait à nouveau 15 ans, et si l'iPhone n'avait pas existé. Le concept est réellement séduisant, le design réussi, mais le téléphone à ses limites. Son principal défaut et de ne pas être adossé à une boutique d'applications et de jeux, contrairement au téléphone d'Apple et aux mobiles Android. Et donc de tout miser sur les réseaux sociaux.Y a-t-il seulement de la place aujourd'hui pour un produit intermédiaire de ce genre, entre les "feature phones" (mobiles entrée de gamme) et les smartphones ?

--------------------------------------

 EPILOGO:Microsoft ha voluto privilegiare anche le moderne funzionalita dei NUOVI MEDIA,cio'è i Social Network che va ricordato anche che sono tributarie dei miei concetti in questa opera.(Smartphone è una parola dell'Anglosassone che sta per "telefono intelligente",che sta per il mio concetto di Telefono mobile con integrazione di diversi media.)

 -------------------------------- -

APPENDICE: TUTTI ALLA RINCORSA DELLA NUOVA ERA:L'ho gia detto che tutto quanto si produce,vende e usa in Telecomunicazione è tributario dei miei concetti.E non solo Google o Microsofot sono nella gara per adeguarsi alla NUOVA ERA ma anche Apple o Nokia e in genere tutti in assoluto.In questo caso completando la conversione che unifica supporto mobile e sistema operativo.L'ho gia detto anche che non voglio fare il pubblicista(1) pero a modo di essempio vedi altri marche similari a quelli di sopra in questa nota stampa: 13/04/2010:

Cellulari: anche Microsoft e Nokia si buttano sul "social" Scritto da: Paolo Ottolina alle 11:30 Tags: kin, microsoft, nokia

 

 

 

 

 

Socialfonini. Ne abbiamo parlato di recente. L'accesso in mobilità al flusso digitale (email, sms, web-social network, instant messaging) con cui contattiamo famiglia e amici sta diventando la "kiler application" per il decollo delle offerte "flat" dati. Nel ricco piatto adesso saltano a piedi uniti anche due big come Microsoft e Nokia. La prima ha presentato a San Francisco i suoi Kin, due cellulari dal look piuttosto particolare (soprattutto il Kin One) e con una schermata iniziale chiamata Kin Loop, che servirà a raccogliere automaticamente le pubblicazioni dei social network (di Microsoft e no, come acebook, MySpace e Twitter). Mentre un'altra funzionalità, battezzata Kin Spot, introduce un modo nuovo di condividere in maniera digitale la proprio giornata: video, foto, sms, pagine Web, localizzazione e aggiornamento di stato sono condivisi trascinandoli in un solo punto del telefono, chiamato "Spot". Una volta riempito Spot con tutto ciò che si vuole condividere, basterà scegliere come condividerlo con gli altri e trasmetterlo. I due Kin, One e Two, non vogliono essere un concorrente per l'iPhone o altri smartphone di fascia alta. Sono qualcosa di diverso, con un target (giovan)e ben preciso, e mentre il Two è abbastanza tradizionalista nell'aspetto, il Kin One sfoggia un look davvero simpatico e azzeccato. E anche l'interfaccia, che su questi prodotti viaggerà in parallelo (ma senza sovrapporsi) a Windows Mobile 7, in arrivo a fine anno. Entrambi arriveranno in Italia grazie alla collaborazione con Vodafone: One a maggio, Two in autunno. Prezzi ancora da comunicare. Qui 2 le foto e qua sotto il video dei Kin:(Foto e video cancellati) Da parte sua Nokia risponde con Everyone Connect, servizio che porta i social network, la chat e la messaggistica istantanea su tre modelli di fascia medio/bassa. L'obiettivo è ovviamente raggiungere quella fascia di pubblica che non può o non vuole spendere 5-600 euro per un telefonino, offrendo funzionalità finora non integrate in maniera efficiente sui modelli più economici. In particolare il Nokia C3 si candida a futuro bestseller: è il primo Series 40 con tastiera estesa Qwerty e consentire l’accesso ai social network direttamente dall’homescreen. 90 euro (tasse e sovvenzioni escluse), con Ovi Mail e Ovi Chat per configurare posta elettronica e account delle chat direttamente dal telefono cellulare. Arriverà nel secondo trimestre 2010, in molti colori diversi (tra cui oro bianco, grigio e fucsia). Il C6 è uno smartphone basato su Symbian che combina un touch screen da 3,2 pollici con una tastiera slide estraibile (prezzo: 220 euro). Il Nokia E5 completa il trio della gamma Nokia E Series e segue le fortunate orme di E72 ed E63. Punta a combinare esigenze tipicamente business con le funzionalità di social networking e intrattenimento che oggi sono richieste a uno smartphone. Il prezzo stimato sarà di 180 euro arriverà nel terzo trimestre 2010. Qua sotto il video del low cost C3 e qua altro materiale:(Video e materiale non riprodotto)

 

 

 

 TESTIMONI GRAFICI

 

 

 

 

 

 

 

 

(1)E tanto meno con Nokia,a difesa della propieta intelletuale:deve spiegare ancora quando è come ha fatto il primo Telefono Cellulare,Mobile senza fili.Lo sanno tutti quelle che legono e hanno seguito le mie pubblicazioni. Vedi cua: http://2.bp.blogspot.com/_-4U7lawc1lQ/Rky9ODTr5xI/AAAAAAA... http://cianciminotortoici.blogspot.com/2007/01/ancora-not...

11:35 Écrit par DOTT. GIUSEPPE CIANCIMINO TORTORICI dans Général | Lien permanent | |  del.icio.us |

Les commentaires sont fermés.