27/03/2010

Impact public de mon travail écrit:mises à jour(Continuation 28)

mercoledì 24 marzo 2010

24 MARZO 2010: Durante la visita di Hillary Clinton al Pakistan mi sono occupato dell'argomento: http://cianciminotortoici.blogspot.com/2009/11/nuova-era-e-hillary-5viaggio-in.html

Lo avevo fatto in modo molto ottimista per quanto riguarda all'inserimento della NUOVA ERA in quel pase pero dobbiamo essere precisi: il vero avvio della NUOVA ERA in quel paese è sucesso con la riunione della Common Welth presieduta da Sua Maesta la Regina Elizabetta II di Ingliterra e la sua Corte poco prima della caduta di Pervez Musharra .Nei giorni scorsi dopo la visita di Hillary Clinton in Argentina e Russia scrivevo in queste pagine chiamando a ricordare il ruolo avuto dalla Common Welth.Vedi cua:15 MARZO 2010:PERSPETTIVA FINALE CON LA COMMON WELTH http://espace.canoe.ca/dtgiuseppecianci/blog/view/439752...

Non ho dovuto aspettare molto e la risposta di Hillary Diane Rodham al Dipartimento di Stato è stata quella di avviare un collochio urgente con il Pakistan.Si stanno svolgendo(ancora non fniti) due giorni di incontri bilarterali e in conferenza stampa Hillary e il Ministro Esteri di quel paese hanno rilasciati commenti che voglio trascrivere:

1)LA NUOVA ERA:CONFERENZA STAMPA

But the question is: How imminent is – are the people of the United States and how important is it for them – and the foreign minister said it’s the people of Pakistan who want to come to this – so people-to-people contact and how imminent has the military chiefs of all the countries – their presence in this, and the reassurances of Ambassador Holbrooke to Pakistan?

SECRETARY CLINTON: Well, thank you for asking that question because that’s really at the heart of what we hope to achieve. Because I agree with you; we have had a relationship that goes back to the very founding of Pakistan. We’ve had many positive experiences. But to be absolutely, historically accurate, we’ve had setbacks and stresses in our relationship. And I believe strongly that it is important for the United States and Pakistan to remain connected and working together for the betterment of both of our peoples.

So will we have disagreements? Of course. We have disagreements with all of our friends from time to time. Yet we don’t want anything to disrupt or divert our attention from building this relationship into a partnership – as the foreign minister has said, a partnership that really stands the test of time.

So as part of that, we want to ensure that our communication about our work together, our outreach, extends far beyond our governments. We want our private sectors working together much more closely. We think there are many great opportunities for joint ventures and investments. But frankly, we have work to do to explain the opportunities that exist. We want our universities and academic institutions working together. We want to spend time on improving agriculture and healthcare and so much else. We have an exciting presentation between our two information technology representatives about what can be done with greater investment in technology. And who benefits from that more than the individual Pakistani who gets information from a cell phone that helps with mobile banking or provides healthcare information?

FOREIGN MINISTER QURESHI: Telemedicine.

SECRETARY CLINTON: Telemedicine, exactly. So you can see we are very excited because I think both Shah Mehmood and I see this as ultimately about bettering the lives of people. That is what got me into politics. I know that’s what motivates his desires. So we really are looking for more and more ways that we can create those interactions and exchanges between our people, because that’s what this is all about.

FOREIGN MINISTER QURESHI: P.J. – P.J., could I respond to what you said? P.J., I was at the Hill yesterday and I share it with you as a fellow Pakistani – the mood was completely different. I’ll say it publicly. It was different. I was at the Senate. I was at the House. It’s 180 degree difference. We’ve turned the corner. And today, there was confidence. There were no question marks. There was no suspicion. There was no “do more.” There was recognition of what we already had done. There was appreciation of what we had already done. That’s one.

The other thing, the civil-military relations today in Pakistan are excellent. The fact that the army chief is part of the delegation that is here, the fact that we were sitting on the same table arguing, articulating Pakistan case, is unheard of in the past.

And today, thirdly, the Secretary mentioned the private sector, the vibrance of the private sector. Let me share with you that today at the State Department, we had a PPP conference. Let me qualify that – public-private partnership conference. (Laughter.)

-TRADUZIONE ITALIANA:(E soltanto la trascrizione di un breve pasaggio che commincia molto prima quindi all'inizio sembra fuori contesto)

DOMANDA: Signora Segretario, PJ (non udibile) da (non udibile) News. Signora Segretario e Ministro degli Esteri, quando le relazioni tra l'America e il Pakistan soffre e riceve critiche,poi in realtà soffrono entrambi (non udibile), forse è quello che ha successo(non udibile). Ma la domanda è: come è imminente,sono del popolo degli Stati Uniti, ma è importante anche per loro , e il ministro degli Esteri ha detto che è il popolo del Pakistan vuole arrivare a questo: che la gente del popolo siano a contatto cosi come i capi militari di tutti i due paesi con la loro presenza in questo.Sono queste le rassicurazioni di Holbrooke in Pakistan? CLINTON SEGRETARIO: Beh, la ringrazio per aver posto questa domanda perché è veramente al centro di quello che speriamo di raggiungere. Perché sono d'accordo con voi, abbiamo avuto un rapporto che risale alla fondazione stessa del Pakistan. Abbiamo avuto molte esperienze positive. Ma per essere assolutamente certa , storicamente abbiamo avuto battute d'arresto nel nostro rapporto. Ma credo fermamente che sia importante per gli Stati Uniti e il Pakistan rimanere connessi e lavorare insieme per il miglioramento di entrambi i nostri popoli. Così avremo disaccordo? Certamente. Siamo in disaccordo con tutti i nostri amici di volta in volta. Eppure, non vogliamo niente che possa perturbare o distogliere la nostra attenzione dalla costruzione di questo rapporto in un partenariato , come il ministro degli Esteri ha detto, una partnership che resista in realtà la prova del tempo. Così come parte di questo vogliamo far che il raggio di azione della nostra comunicazione,del nostro lavoro insieme si estenda ben oltre i nostri governi. Vogliamo che i nostri settori private lavorino insieme molto più strettoi. Pensiamo che ci siano molte grandi opportunità per le joint venture e investimenti. Ma, francamente, abbiamo del lavoro da fare per spiegare le opportunità che esistono. Vogliamo che la nostra Università e Istituzioni Accademiche lavorino insieme. Vogliamo passare al tempo di migliorare la produzione agricola e l'assistenza sanitaria e tanto altro. Abbiamo fatto una presentazione emozionante tra le nostre due rappresentanti delle tecnologie dell'informazione su ciò che può essere fatto con un maggiore investimento in tecnologia. Vogliamo con la tecnologia(N.deR.)andare oltre ai benefici che da al Pakistano individualmente quando ottiene informazioni da un telefono cellulare: che si aiuta con il mobile banking o si fornisce di informazioni sanitarie,ad ess? MINISTRO DEGLI ESTERI QURESHI: Telemedicina. CLINTON SEGRETARIO: Telemedicina, esattamente. Come potete vedere, siamo molto eccitati perché penso e vedo che questo in ultima analisi, cerca migliorare la vita delle persone. Questo è ciò che mi ha fatto entrare in politica. So che è ciò che motiva i suoi desideri. Così siamo veramente alla ricerca di modi sempre più in grado di creare quelle interazioni e scambi tra il nostro popolo. MINISTRO DEGLI ESTERI QURESHI: PJ - PJ, avrei potuto rispondere a quello che hai detto? PJ, ero al Hill(congresso) ieri e io la condivido con voi come un collega Pakistano in piu- lo stato d'animo era completamente diverso. Lo ho detto pubblicamente. È stato diverso. Sono stato al Senato. Ero a casa. C'è una differenza di 180 gradi. Abbiamo girato l'angolo. E oggi c'e fiducia. Non ci sono stati punti di critica. Non c'era alcun sospetto. Non ci si chiedeva "fare di più." C'è stato il riconoscimento di ciò che abbiamo già fatto. C'è stato l'apprezzamento di ciò che avevamo già fatto. Questo è l'uno. L'altra cosa, le relazioni civili-militari oggi in Pakistan sono eccellenti. Il fatto che il capo dell'esercito è parte della delegazione che è qui, il fatto che eravamo seduti sulla stessa tabella, sostenendo, articolando il caso del Pakistan era inaudito in passato. E oggi, in terzo luogo,con il Segretario(Hilary)il settore privato, la vitalità del settore privato. Vorrei condividere con voi che oggi presso il Dipartimento di Stato abbiamo avuto una conferenza PPP. Lasciatemi che qualificarla - conferenza pubblica-privata partnership. (Ride) FINE.

-MIO COMMENTO:Come si vedi l'impegno della NUOVA ERA per parte di Hillary Diane Rodham non solo si mantiene in piedi ma c'è in qualche modo un in crescendo qualitativo e l'impegno ora oltre ai telefoni mobile le social Network passa alla Telemedicina:in buona ora.La NUOVA ERA in quel paese continua a godere di buona salute.E in questo caso si parla dell NUOVA ERA "pura",dei mobile e anche della mia creazione:la Telemedicina.E se ne mancassero prove all'indomani di questa conferenza sul suo blog del Dipartimento di Stato Hillary ha voluto provare il suo impegno con la Telemedicna e in commemorazione del TUBERCULOSI DAY ha difuso un messagio che ha vedrete sotto a continuazione.

TELEMEDICINA :IL MESSAGIO DI HILLARY CLINTON:Dal punto di vista strettamente Medico questo video mi ha colpito:per i medici della mia generazione la TBC è una malattia del passato.Una di quelle patologie infeziose che grazie alla medicina e allo sviluppo delle scienze era stata possibile controllare e le ultime notizie che ho(datano dal 1981 perche dopo solo psichiatria ho fatto)è che la OMS la aveva tolto della lista delle malattie infeziose epidemiche.Dal punto divita epidemiologico non dovrebbe essitere perche legata a condizioni di vita medievale superate dal progresso,e dal punto di vista terapeutico questa è una malattia oggi facilmente controllabile con trattamentto ambulatorio e i vecchi asili per tuberculosi hanno chiuso le porte 50 anni in dietro.(Quelle strutture ospedaliere alienanti costruiti extramuro in aree verdi con aria pulita si sono transformati in ospedali generiche).E purtroppo questi dati sono allarmanti e voglio darli a conoscere.Lei è la sola persona che le diffonde massivamente.Prima della Telemedicina e la Internet avere questi dati non era cosa corrente perche rimanevano nell'ambito ristretto degli ambienti medici o al limiti notizie fugaci nei mezzi.PRENDO ATTO CHE QUESTA LOTTA DELLA MEDICINA CONTINUA:March 24, 2010

 

26 MARZO 2010:EPILOGO:Oggi dopo questa pubblicazione di sopra Hillary ha annunciato un imminente viaggio in pieno centro della Common Welth:Canada.

SCHEDA CANADA:

Secretary Clinton to Travel to Canada for G8 Foreign Ministers Meetingand Meeting of the Foreign Ministers of Arctic Coastal States Secretary of State Hillary Clinton will travel to Ottawa and Gatineau, Canada, March 29-30, for the G8 Foreign Ministers meeting to prepare for the G8 Leaders Summit in Canada June 25-26. Prior to the Ministerial, she will attend a meeting of the Foreign Ministers of the five Arctic Coastal States. Secretary of the Interior Ken Salazar will accompany Secretary Clinton to the Arctic Coastal States meeting.

-NON CAPIRAI QUESTO SCRITTO SENZA VEDERE E CAPIRE IL BACK-STAGE NEI MIEI FATTI INTERNI:

http://espace.canoe.ca/dtgiuseppecianci/blog/view/442392 http://spaziofavoriticiancimino.splinder.com/post/22433417

01:33 Écrit par DOTT. GIUSEPPE CIANCIMINO TORTORICI dans Général | Lien permanent | |  del.icio.us |

Les commentaires sont fermés.