16/02/2010

Impact public de mon travail écrit:mises à jour BIS

domenica 14 giugno 2009

ATTENZIONE:QUESTO POST E' ATTUALIZAZIONE DELLO SCRITTODELLO STESSO NOME SUL PRIMO POST DELLE ATTUALIZAZIONI: http://cianciminotortorici.skynetblogs.be/post/5780129/im...

HILLARY E' "NUOVA ERA":IN U.S.A. "COSA DI STATO"(Il non "plus ultra")

....................
Hillary Rodham Clinton in Baden-Baden,Germany,in April
By 
Published: May 1, 2009
Hillary Diane Rodham Clinton si è "convertita" alla "Nuova era" potreebbe dirsi e con lei e l'amministrazione Obama è diventata cosa di stato,politica "ufficiale"(non so come chiamarla) in U.S.A. Questo è un grande momento,un motivo di gioia per me:lunghissimo è stato il percorso per arrivare a questa cima,lontanissimo siamo da quelli tempi quando mi sono presentato a quel concorso in Microsoft dove i miei concetti furono rifiutati senza otterre ne anche considerazione a questo successo di oggi.Gli Stati Uniti è stato l'ultimo paese ad acettare e introdurrere i miei concetti scientifici della integrazione naturale degli organi dei sensi umani nella tecnologia delle comunicazioni,di cominciare a fabricare questa tecnolgia e darli rialzo sociale nelle masse;per questo questo traguardo ha un significato speciale per me. Ma andiamo piano se vogliamo arrivare in fretta e vi raccontero con dettagli e documentazione questo momento e come ci si è arrivato.
-COMINCIAMO COM L'ULTIMA NOTIZIA QUELLA CHE PROVOCA QUESTO ARTICOLO: Hillary Clinton Turns State Department Tech-Friendly June 14, 2009 09:03 AM ET
 By Paul Bedard,
Washington Whispers Secretary of State Hillary Clinton rolls out a massive campaign expanding the use of techy gadgets to enhance U.S. diplomacy around the globe
Barack Obama may have been texting, tweeting, and YouTubing circles around Hillary Clinton during the 2008 presidential campaign, but now that he's her boss, the secretary of state is catching up. Meet Hillary Clinton 2.0—the tech-friendly, Web-savvy version of the former candidate and New York senator who's pushing what insiders call 21st-century statecraft: enhancing diplomacy through technology. "She pushes us to think big and to take big chances and to try new approaches," says Alec Ross, an Obama techie Clinton tapped to be senior adviser for innovation at State. "She's sort of the godmother of all of this," he adds of Clinton, who's used her personal BlackBerry since 2006, though not inside the security-sensitive walls of State. The secretary of state especially likes using cellular phones to connect people around the globe. "Particularly in the developing world, people are increasingly getting their information through mobile phones," explains Ross. "So we at the State Department are thinking about how that can be a distribution channel for good information." To try it out, State recently proposed that Americans use their cellphones to donate money to Pakistani refugees from the war-and-terrorism wracked Swat Valley. When Clinton heard about it, she took over, announcing the campaign at the White House. To make sure it worked, she tried it out on the ride over. On her cellphone she texted "SWAT" to 20222, and an automatic $5 donation was added to her bill. A nonprofit group handles the money for the United Nations refugee agency. "You can't do something that fast and from the podium of the White House without it being hers and without her strong support," says Ross. What's next? State's eyeing Web video and social networking sites to extend statecraft. "It's about how can you reach large numbers of people who otherwise would be difficult to impossible to reach," says Ross.
Illustration by Ed Wexler for USN&WR Check out our gallery of Whispers political cartoons. Follow Paul and Nikki on Twitter. Read more Washington Whispers
-Cua la puoi vedere direttamente: http://www.usnews.com/blogs/washington-whispers/2009/06/1... TRADUZIONE ITALIANA:
 Hillary Clinton attiva il "Tech-Friendly" del Dipartimento di Stato Giugno14,2009 09:03 AM ETPaul Bédard,Nikki SchwabPermanent LinkStampa Di Nikki Schwab,Washington Whispers.
Barack Obama avrebbe potuto essere "texting","tweeting",e"YouTubing" in cerchi intorno Hillary Clinton durante la campagna presidenziale del 2008, ma ora che è il suo capo, la Segretario di Stato sta recuperando. "Meet Hillary Clinton 2,0-tech-friendly",la Web-savvy versione del candidato ex senatore di New York,spinge per il chiamato "21st-century statecraft":rafforzare la diplomazia con la tecnologia. "Essa ci spinge a pensare in grande,di prendere grandi possibilità e di provare nuovi approcci",dice Alec Ross,un "Obama tecno",e mobilitare il consulente per innovare lo stato. "Essa è una sorta di madrina di tutto questo",dice lui e aggiunge di Clinton,che ha utilizzato il suo personale BlackBerry dal 2006,anche se non all'interno delle sensibili mura di sicurezza dello Stato. Alla Segretario di Stato piace soprattutto utilizzare i telefoni cellulari per connettere le persone in tutto il mondo.In particolare,nel mondo in via di sviluppo,le persone sono sempre più inquinati ad oterrere le loro informazioni attraverso i telefoni cellulari",spiega Ross. Così al Dipartimento di Stato stanno pensando come potrebbe essere un buon canale di distribuzione di informazione ".E cosi lo stato ha proposto di recente che gli Americani utilizzino i loro cellulari per donare soldi per i profughi Pakistani dalla guerra e il terrorismo della devastata Swat Valley. Quando Clinton ne ha sentito parlare,ha voluto andare oltre annunciando la campagna alla Casa Bianca.Per assicurarsi che si facessi il lavoro,ci ha fatto su di corsa:Scrivendo un messaggio di testo "SWAT" sul cellulare e inviandolo al 20222,una donazione automatica di $ 5 verra aggiunta nella bolletta, ci spiega.E poi una associazione senza scopo di lucro gestisce il denaro verso una agenzia per i rifugiati delle Nazioni Unite. "Non è possibile fare qualcosa di veloce dal podio della Casa Bianca, senza di lei e il suo forte sostegno",spiega Ross. Il prossimo passo?Dallo Stato considerare Web video e siti di reti sociali("social networking")per estendere lo "statecraft".Si tratta di come si può raggiungere un ampio numero di persone che altrimenti sarebbe difficile per l'impossibilità di raggiungerli", spiega Ross.
Illustration by Ed Wexler for USN&WR Check out our gallery of Whispers political cartoons. Follow Paul and Nikki on Twitter. Read more Washington Whispers.
E CUA TESTIMONIO GRAFICO IN ENTRAMBI LE LINGUE:
-RIMEMORAZIONE :Prima di fare la "lettura reflessiva" di questo articolo una breve rimemoraziomne "storica": Potrebbe semplificari la comprensione del percorso narrativo dividendolo in varie periodi:il "kilometro zero" diciamo cosi, sono state le mie riflessioni sulle telecomunicazioni e le sue tecnologie a Padova.Non immaginabile ne anche per me in quel momento la piega che prenderebbero dopo quelle riflessioni.Dopo la ricerca scientifica,che include la creazione della Telemedicina e le riflessioni sull'incidenza in lei dei mezzi di comunicazione massiva,e la sua ulteriore divolgazione in convegni,conferenze,concorsi(fra i quali quelle di Microsoft),articoli scritti in riviste specializati per medici e altre di divulgazioni aperti al pubblico "profano" in genere.Questo gia fuori di Padova molti anni dopo.Piu avanti la scrittura del libro "SCIENZE MEDICHE E MASS MEDIA:UNA NUOVA ERA.CREAZIONE DELLA TELELEMEDICINA,DEL TELEFONO CELLULARE E DEL TELEFONO VIDEO",iniziata a Milano(ai tempi del "sexigates" precisamente tanto per sistemarla nel tempo con fatti da tutti conosciuti)da cui se ne derivo una prolifera concezzioni di nuove tecnologie,e dalla sua ripercussione pubblica l'adesione di molti medici,scientifici,specialisti delle scienze della comunicazione,creatori e fabriccanti di tecnologie della telecomunicazioni;l'influenza in altri campi del da fare umano(sociologia,economia,storia,arte,politica ecc)e non meno importante l'acettazione e adesione delle masse di consumitori in tutto il mondo.Finalmente il periodo delle ripercussioni pubblici globali dell'opera e le nuove opere scritte che se ne derivarono e che vanno al di la delle telecomunicazione e la Telemedicina per coinvolgere altri discipline.Questo è un periodo strettamente legato ad INTERNET e le mie pubblicazioni sul WEB che ho chiamato "il mio mondo online".La risultante di questa estesa e faticante opera è stato la nascita,ascesa e consolidazione di una "NUOVA ERA" a tutti i livelli del da fare umano.
-"NUOVA ERA" E AMERICA: L'opera non è cominciata nel concorso di Microsoft ma nelle mie discorsi a Padova mentre corsavo studi post-graduatorie in Psichiatria in usofrutto di una borsa di studio concesami dal Governo Italiano,ma questo è stato il primo e precoce contatto con America.Non se ne derivo nessuna conseguenza ne meno fu tenuto in considerazione pero quel lavoro trovo posto dopo dopo nel libro.Su questo rapporto dicevo: "Potrebe dirsi in linea di massima che tutto questo libro centra con le ripercussioni del mio pensiero in America in quanto alla base delle primi scritti del opera(dopo diventato libro) ho incluso un lavoro presentato ad un concorso patrocinato da MICROSOFT fra altri.(1)Questo rapporto nella fase iniziale dell'opera è stato segnato dal rifiuto delle mie tesi fondamentati nel metodo teorico delle scienze naturali applicato all'analisi della comunicazione umana a distanza in quel concorso.Questo rifiuto significava anche misconoscenza della creazione della telemedicina(diversificata in altri funzioni da sviluppare in altri mezzi come internet ad ess.),e le sue conseguenze nella comunicazione di massa.Dopo, buona parte del decorso del libro gira anche intorno all'analisi del fenomeno virtuale Internet.Pero non è su questi due tipi di "ripercussioni" che voglio approfondire adesso ma su quelli succesi ultimamente propio in quel paese,dove dopo tanto tempo diventa palese un certo "ripensamento" con l'acetazzione di quelle tesi per parte delle piu importanti protagonisti della comunicazione di massa a distanza ,fra i quali MICROSOFT e GOOGLE per menzionare solo qualcuni.".....Continua cua: http://cianciminotortoici.blogspot.com/2006/12/le-mie-ope...
 -Tornero su questo argomento pero adesso due parole sulla politica. POLITICA, "NUOVA ERA" E HILLARY:Non mi stanchero di dire che io non sono un uomo politico e non mi occupo di politica,sono solo un lettore attento.Pero avendo raggiunto la mia opera e la "NUOVA ERA" una influenza cosi estesa nelle molteciple vicende del "da fare" umano e stato quasi impossibile sostraersi alla sua presenza e ho dovuto impugnare la piuma per difendere la mia opera,la "nuova era" e il mio operato.Un essempio per tutte le pubblicazioni su quello che ho chiamato la "medicina del consenso" che hanno raggiunto una estesa e favorevole acettazione sulla comunita scientifica mondiale e perfino pagine di riferimento direi,per molti operatori medici e scientifici.Ho mantenuto queste pubblicazioni "politiche",in genere reazioni ad articoli stampa ma non solo,nell'orbita dei "FATTI INTERNI" del mio mondo online e le potete leggere cua: http://espace.canoe.ca/dtgiuseppecianci/blog/
Durante la campagna politica U.S.A. per le primarie sono stato attento all'uso che veniva fatto dei mezzi di difussione pubblica e particolarmente della nuove tecnologia della "nuova era" che ha come pivot il telefono cellulare. Mi è parso vedere nel discorso politico di Hillary molti concetti delle mie idee,che venivano anche riflettuti nel ruolo e uso che faceva delle tecnologie delle telecomunicazioni e ho iniziato a fare attenzione.Nei miei scritti ho pubblicato una rubrica intitolata "Donne e politica" con molti riferimenti a lei e le potrete seguire cua: http://espace.canoe.ca/dtgiuseppecianci/blog/view/144781 http://espace.canoe.ca/dtgiuseppecianci/blog/view/223051
E cosi via fino al "FAITS INTERNES 1:CONTINUATION 17" Seguo la sua azione ,conservo nel mio ordinatore parecchio materiale su di lei e ricevo in privato la sua corrispondenza stampa.
-HILLARY E LA "NUOVA ERA" OGGI: Le primarie sono finiti,le presidenziali anche e oggi nella nuova veste di Segretaria di Stato ha tenuto conto delle idee della "Nuova era" e fanno parte della sua azione di governo come si vede nell'articolo di sopra.Pero inizio vogliono le cose:è con Hillary in questo governo che i mezzi di comunicazioni della nuova era hanno cominciato ad avere grande rilievo e a questa tecnologia hanno affidato buona parte della sua campagna.Non vorrei estendermi cua su cosa è e quali sono le tecnologie della nuova era pero basta dire in modo semplice che la tecnologia della nuova era è una integrazione di mezzi espressivi ,mass media in un solo instrumento che fa capo in genere al telefono mobile,e questo resta il suo pivot,pero è impossibile(e oggi ne meno necessario) dividerlo di internet e viceversa. Una volta insediati alla Casa Bianca numerevoli sono le azioni politici per dare rialzo e difesa a queste tecnologie.Vedi di seguito: Gia dall'inizio la vediamo mettersi in moto con azioni che favoriscono la "NUOVA ERA".Cosi salutavo io la sua nomina a Segretaria Esteri e la sua prima azione di governo:
 24 NOVEMBRE 2008:DONNE E POLITICA III:COMPLIMENTI A HILLARY Vedi un mio commento su Le Figaro della Francia: "Malgré pas été imposées pour le vote a trouvé un moyen de faire exercer leurs partisans: Bureau avec autonomie de manœuvre a mesure de sa stature et expérience, et aussi avec elle l'Occident peut trouver dans le États-Unis un interlocuteur fiable. Félicitations." E cua la notizia sul giornale: Hillary Clinton va succéder à Condi RiceDe notre correspondant à New York, Jean-Louis Turlin 24/11/2008 Mise à jour : 12:31 Commentaires 3 . Hillary Clinton s'est imposée grâce à sa stature internationale, acquise lors des mandats de son époux à la Maison-Blanche, pendant lesquels elle a visité plus de 80 pays et rencontré les principaux chefs d'État. Crédits photo : AP Sa nomination à la tête de la diplomatie américaine est plutôt une forme de consécration qu'un lot de consolation pour cette femme qui a su se rendre incontournable. La féministe Gloria Steinem ne s'y est pas trompée : «Secrétaire d'État, c'est bien supérieur à la vice-présidence», a-t-elle déclaré au New York Times en évoquant indirectement la déception de nombreuses femmes lorsque Barack Obama préféra Joe Biden à Hillary Clinton comme numéro deux Cua direttamente: 
 -15 FEBRAIO 2008.DONNE E POLITICA IV:ELEZIONI AMERICANI L'EPILOGO :L'elezioni sono finiti e questo mio sito online che è assolutamente apolitico e si batte per la non intromisione della poltica nella scienza,fa auguri perche quando la politica ha una attitudine positiva e raccoglie le idee della scienza e le fa sue non li lasci perdere come fatti circostanziali del fragore elettorale e continui a portarli avanti sia in quel gran paese(punto di riferimento inevitabile per noi scientifici)che dopo le elezioni sapiamo si compatta dietro le sue autorita elette,sia negli altri in genere occidentali.Grande assente è stata la sinistra.(Come dato anedotario soltanto direi che ha vinto uno dei due grandi partiti di destra,il Partito Democratico e la Dottoressa Hillary Clinton menzionata da me come favorita negli articoli dedicati alla donna in politica durante questa campagna che ha visto esprimere posizioni su temi scotanti che coninvolgono i scientifici,guidera la Segreteria di Stato per le Relazioni Esteri.Buon lavoro e ogni volta che la scienza e concetti espresi in questo sito vengano tirati in ballo ci faro menzione).E a questo riguardo dicevo tempo dopo:
16 FEBRAIO 2009:E per le notizie trascendute gli auspici sono positivi visto che si ha informato che la Cancelliere durante la prima gira fuori del paese sara di visita in ASIA, propio la zona d'influenza culturale del "kilometro "0" della storia della NUOVA ERA".La fara all'insegna della stabilizazione della zona ma speriamo anche che ne esca una profondizazione della NUOVA ERA:la visita puo aiutare ad "aggiungerci kilometri" dove fioriscano gli affari,posti di lavoro e ricchezza non che la cultura dell'umanesimo cosi necessaria in quella zona cosi fanatizzata da passioni. Dopo continuarono concrete disposizioni di governo in questa direzzione aquistando questa tecnologia grande importanza nell'azione di governo.Per motivi di spazio non posso metterli tutti in questo post pero vi rimando al collegamento in un mio blog sulla stampa in Canada: http://espace.canoe.ca/dtgiuseppecianci/blog/view/373032
Cua si fa riferimeto ad alcune iniziative per incoraggiare i cittadini all'estero al uso dei mezzi per migliorare la diplomazia e riferire le sue esperienze alle autorita diplomatiche: LINK CANCELLATO
O a iniziative per "detettare,prevenire e difendere gli attachi nelle "guerre" del Cyberspazio". LINK CANCELLATO
 By CHRISTOPHER DREW and JOHN MARKOFF:LINK CANCELLATO
 The government’s push into cyberwarfare has set off a rush among big military companies to secure billions of dollars in contracts and attract top young talent:
LINK CANCELLATO
  E ora veniamo al dunque all'articolo di sopra:Non c'è bisogno di dare piu evidenze delle mie parole in quanto alla "conversione Hillary" dopo le sue espresse preferenze verso il Telefono Mobile.Ogni oltre commento avanzerebbe.Tre atti di Hillary danno fede della sua "conversione":la sua manifesta preferenza per il cellulare come mezzo di comunicazione gia durante la campagna.Il Black Berry personale anche se "fuori dei muri" della Casa Bianca".L'immediata assunzione di questa tecnologia portatile alla stessissima Casa Bianca non appena insediata come Segretaria Esteri,per una megliore azione di governo e particolarmente la diplomazia.E finalmente se ne mancassero evidenze le suo elogiose parole verso l'uso del "Tech-friendly" del Dipartimento di Stato per lo "statecraft del "21st Century" e gli azioni di massa in situazioni di disaggio a ess.Insomma,"Hillary è Nuova era".Senza dimenticare che questo non era sucesso nelle amministrazioni precedenti.Bush ai tempi di Negroponte aveva avviato una azione di difussione di massa delle tecnologie delle telecomunicazioni pero affidata in modo preferente per non dire esclusivo verso il Personal Computer ed Internet:concretamente propiziava la fabricazione e distribuzione di computer per i bambini poveri del terzo mondo.Un computer "economico" a 100 dollari. Voglio ricordarvi anche che il primo servizio pubblico a distanza da me ideato e dopo meso in prattica lo ho chiamato "TELEFONO AMICO" e funzionava tra altre tanti posti anche nel Comune di Milano in aiuto degli anziani "abandonati" in solitario dalle famiglie che partivano in vacanza,propio nei tempi che cominciavo a scrivere il mio libro.Insomma come in questo "State Department Tech - Friendly" il sufisso AMICO sembra essere diventato un distintivo universale dei servizi elettronici a distanza. Come si vede dell'azione di questa nuova Hillary lontani siamo dai tempi di quel concorso di Microsoft non credeti?.E lontano siamo anche dai tempi che in mezzo alle bombe dei fronti di battaglia dove si recavano i giornalisti di guerra,gli Europei con il Video-Telefono Mobile vantavano essere tecnologicamente meglio atrezzati che gli Americani che ancora si affidavano alla sola comunicazione Internet. E a conto di ulteriori aprofondimenti di questo post vi lascio con le immagini e immaginazioni,gli echi e risonanze di un bellissimo video "allegorico" di una mia passione:il libro:
(16 FEBBRAIO 2010:Cambio per questa eccelente attuale versione anche in Inglese della Stanley Opera's production of "The Elixir of Love"di Donizetti, filmata nel Concordia Theatre)
26 GIUGNO 2009:Vedi anche il post("Twiter".....)in questo stesso blog o cliccando di seguito:
19 Settembre:E finalmente cua potrete vedere "l'opera in moto" con tutta la banda di integrazione di tecnologie della comunicazione a distanza possibili,e anche potrete tutti entrare nello spazio virtuale di Hillary.La nuova era è una realta fiorita ormai e nei prossimi link si vedono i siti di Hillary dove testearla sia con la tecnologia fissa(computer) che con la tecnologia mobile,cellulare,blackbery,palmare,computer mobile senza file ecc,clicca: http://docs.google.com/View?id=dg8k66gs_28cd6nszff
15 OTTOBRE 2009:LA NUOVA ERA CONQUISTA L'AMERICA ANCORA. L'ho detto prima "lontano siamo dai tempi che Microsoft boccio il mio lavoro":oggi la NUOVA ERA e le sue tecnologie (compresa Internet "convertita" alla NUOVA ERA)campeggiano in America e ovunque nel mondo .E questo non puo altro che avere un co-relato anche a livello politico,dove Hillary ha fatto un invalorabile lavoro di difussione.Vi ho gia parlato della "conversione" di Hillary :tanto lei come Obama hanno postato nella sua campagna elettorale a questa tecnologia e alla sua inevitabile "visione del mondo" che io ho definito da queste pubblicazioni e non si essaurisce nella visione politica e le sue vicende "temporali" evidentemente, ma va al di la coinvolgendo aspetti filosofici,sociologici,culturali,storici,ecc,.
Pero bisogna dire che il primo politico che ha postato a questa tecnologia nella campagna elettorale è stato Nicolas Sarkozy affidandosi al cellulare,alle rete sociali tramite il mobile di quelle masse silenziose che si alzano presto per andare al lavoro e non hanno tempo ne voglia a sederse al computer e coltivare e frequentare quello che a quel tempo erano gli elitisti circoli di internauti.Certo oggi dopo la conversione di Internet e il sucesso di Hillary e la sua amministrazione nel uso della tecnologia della NUOVA ERA ,sul mobile piu che altro pero anche compresa la trasmissione di dati e in misura ridotta quanto lo permette lo stato attuale della tecnologia Internet;oltre a diventare qualcosa ufficialmente di stato non ha potuto trascurare "la rete" e anche in Francia Internet è stata integrata alla NUOVA ERA come cosa ufficiale, di stato. Questo uso della tecnologia della NUOVA ERA e la sua incidenza nelle masse e le modalita di raggiungere grandi numeri di individui stanno superando in eficacia i mezzi tradizionali(la TV piu che altro)e hanno rivoluzionato oltre al costume delle masse il modo di organizzarsi collettivamente,fra qui il modo di fare politica che è diventata piu interattiva e di conseguenza piu democratica.Oggi Orwell dovrebbe riscrivere il suo romanzo perche il Grande Fratello e diventato ossoleto,superato.Questo è stato possibile grazie allo sforzo per creare le grande reti sociali,i cosidetti NETWORK.Abbiamo gia visto sopra come sono nati,ma c'è dell'altro ancora.Oggi le instituzioni,fra qui quelle statali si affidano a queste tecnologie per comunicare e portare a tutti l'attivita di governo e con molto meglio eficacia che i mezzi tradizionali.A questo scopo e a modo solo di essempio vi faccio vedere sotto le ultime usi nell'amministrazione USA.E va bene,avanza dire che anche in questo sono stato pionere:e ormai da molti anni indietro che per motivi che non vengono al caso io ho affidato la pubblicazione,difussione e gestione delle ripercussioni del mio libro e in genere la mia opera alle tecnologie della NUOVA ERA pero usate in modo oltre a interattivo "in tempo reale" e naturale,cio'è sgambettando l'insana allienazione della virtualita di Internet e il suo elittismo e quindi usando questo mezzo piu tosto virtuale in partenza come un mezzo "naturale" di relazionasi:ecco cui cosa significa quello che viene chiamato "le nove tecnologie" e la sua rivoluzione,che ripeto comprendono l'integrazione di tutti i mezzi compreso Internet in un solo istrumento preponderante mobile pero non solo.Chi vuole capire meglio entri nel mio "MONDO ONLINE" oggi diventato nel suo insieme una vera "istituzione virtuale online" con una NetWork che raggiunge tutto il mondo ed è diventata tanto grande che per gestirla dovrei attingere a molti impiegati.(Chi sa un giorno ci pensi a traformarla in un gruppo imprenditoriale:uno non sa mai.Per il momento preferisco continuare a privilegiare l'impegno "accademico",pero ricevo ed ospito pubblicita,iniziative,contributi,colaborazioni e contati in una quantita ed importanza tanto voluminosa e valiosa che dovrei pensare ad organizare il lavoro in un modo diverso)
-LA REPUBBLICA: Rivoluzione digitale: su internet tutti i documenti federali, compresi atti amministrativi, leggi e regolamenti.Obama mette onlinela banca dati dello StatoNasce il Federal Register 2.0. "Così gli elettori potranno vigilare"dal nostro corrispondente FEDERICO RAMPININEW YORK - Arriva al cuore del potere dello Stato la rivoluzione digitale di Barack Obama. Il presidente impone il salto nel XXI secolo per tutti i documenti federali degli Stati Uniti. A cominciare dal "deposito" di atti più importante per l'interesse del cittadino americano: il Federal Register. E' un'istituzione che compie 73 anni, un archivio fondamentale della vita pubblica negli Stati Uniti. Lì dentro sono custodite le tracce di tutti gli atti amministrativi, le decisioni delle authority federali, e anche le proposte di riforma delle leggi e dei regolamenti. D'ora in avanti questa immensa banca-dati del potere statale avrà una nuova dimensione elettronica. Tutti i cittadini potranno accedere all'archivio degli atti della pubblica amministrazione online. Una svolta battezzata dalla Casa Bianca "Federal Register 2.0". La trasformazione è affidata a due uffici, il Government Printing Office (un equivalente del nostro Poligrafico dello Stato) e la National Archives and Records Administration. A guidare il progetto c'è un braccio della Casa Bianca, la task force di Obama dedicata alla "Open Government Initiative". Federal Register 2.0 ha già una finestra aperta, attivata immediatamente e accessibile sul sito www. GPO. gov. Un modo per accrescere il controllo degli elettori sui meccanismi più intimi della macchina del potere statale. "Questo lancio - ha detto Aneesh Chopra che è il guru tecnologico della Casa Bianca - realizza la promessa del presidente di coinvolgere più direttamente gli americani nelle attività del governo. Introdurremo innovazioni innumerevoli per assicurare che ogni voce sia ascoltata sui problemi che stanno a cuore ai cittadini". Un impegno a sviluppare anche la dimensione interattiva di questo progetto.Tra le operazioni tecniche che accompagnano questo cantiere c'è l'adozione del formato Xml per tutte le pubblicazioni ufficiali, in modo da facilitare la loro versione digitale. "In passato - spiega il direttore del Federal Register Ray Mosley - questo archivio nazionale era pensato e rivolto soprattutto ai legislatori e agli esperti, ora sarà possibile personalizzarlo in una infinità varietà di modi. Saranno gli utenti, non il governo, a decidere che uso farne". L'archivio federale risolve anche un problema di voluminosità. L'ultima edizione dei suoi aggiornamenti l'anno scorso era arrivata a contenere 32.000 documenti di 80.000 pagine. Il formato digitale consentirà di compattarlo e al tempo stesso creare degli strumenti di accesso selettivo e motori di ricerca per semplificare la raccolta delle notizie. "Federal Register 2.0" è l'ultimo passo fatto dall'Amministrazione Obama in una serie di sforzi dedicati a rendere più trasparente l'azione di governo, e utilizzare le potenzialità delle nuove tecnologie per arricchire il dialogo con gli elettori. E' una promessa cruciale da mantenere per questo presidente. Obama non può dimenticare che la sua vittoria elettorale nel novembre scorso fu facilitata dall'irruzione di nuove generazioni nell'arena politica, e di nuovi strumenti per organizzare la militanza politica di base, con un ruolo senza precedenti svolto proprio da Internet.© Riproduzione riservata (6 ottobre 2009)
---------------------------------------------------
30 OTTOBRE 2009:Subito dopo la pubblicazione di questo scritto ho ricevuto nella mia posta privata delle newsletter del Dipartimento di Stato il cui capo è Hillary con delle illustrazioni di come gestisce le tecnologie della NUOVA ERA.Lei e tanto immedesimata del suo spirito che vi fara capire anche meglio di me cosa significa superare la virtualita insana di queste tecnologie per un uso naturale con incidenza nella vita reale.LE SUE PAROLE SONO MIE,CLICCA DI SEGUITO: http://docs.google.com/View?id=dgkwspgk_55fhxpprc8
E ORA ASCOLTA DIRGLIELI A QUESTI RAGAZZI:

07:50 Écrit par DOTT. GIUSEPPE CIANCIMINO TORTORICI dans Général | Lien permanent | |  del.icio.us |

Les commentaires sont fermés.