01/11/2009

Impact public de mon travail écrit:mises à jour(Continuation 10)

HILLARY E' "NUOVA ERA":IL "NON PLUS ULTRA" IN U.S.A.(Number 2)

Proviene di cua dove potrai vedere la prima parte con lo stesso tittolo:

http://cianciminotortorici.skynetblogs.be/post/5780129/im...

26 GIUGNO 2009:Vedi anche il post("Twiter".....)in questo stesso blog o cliccando di seguito:

19 Settembre:E finalmente cua potrete vedere "l'opera in moto" con tutta la banda di integrazione di tecnologie della comunicazione a distanza possibili,e anche potrete tutti entrare nello spazio virtuale di Hillary.La nuova era è una realta fiorita ormai e nei prossimi link si vedono i siti di Hillary dove testearla sia con la tecnologia fissa(computer) che con la tecnologia mobile,cellulare,blackbery,palmare,computer mobile senza file ecc,clicca: http://docs.google.com/View?id=dg8k66gs_28cd6nszff
15 OTTOBRE 2009:LA NUOVA ERA CONQUISTA L'AMERICA ANCORA. L'ho detto prima "lontano siamo dai tempi che Microsoft boccio il mio lavoro":oggi la NUOVA ERA e le sue tecnologie (compresa Internet "convertita" alla NUOVA ERA)campeggiano in America e ovunque nel mondo .E questo non puo altro che avere un co-relato anche a livello politico,dove Hillary ha fatto un invalorabile lavoro di difussione.Vi ho gia parlato della "conversione" di Hillary :tanto lei come Obama hanno postato nella sua campagna elettorale a questa tecnologia e alla sua inevitabile "visione del mondo" che io ho definito da queste pubblicazioni e non si essaurisce nella visione politica e le sue vicende "temporali" evidentemente, ma va al di la coinvolgendo aspetti filosofici,sociologici,culturali,storici,ecc,.
Pero bisogna dire che il primo politico che ha postato a questa tecnologia nella campagna elettorale è stato Nicolas Sarkozy affidandosi al cellulare,alle rete sociali tramite il mobile di quelle masse silenziose che si alzano presto per andare al lavoro e non hanno tempo ne voglia a sederse al computer e coltivare e frequentare quello che a quel tempo erano gli elitisti circoli di internauti.Certo oggi dopo la conversione di Internet e il sucesso di Hillary e la sua amministrazione nel uso della tecnologia della NUOVA ERA ,sul mobile piu che altro pero anche compresa la trasmissione di dati e in misura ridotta quanto lo permette lo stato attuale della tecnologia Internet;oltre a diventare qualcosa ufficialmente di stato non ha potuto trascurare "la rete" e anche in Francia Internet è stata integrata alla NUOVA ERA come cosa ufficiale, di stato. Questo uso della tecnologia della NUOVA ERA e la sua incidenza nelle masse e le modalita di raggiungere grandi numeri di individui stanno superando in eficacia i mezzi tradizionali(la TV piu che altro)e hanno rivoluzionato oltre al costume delle masse il modo di organizzarsi collettivamente,fra qui il modo di fare politica che è diventata piu interattiva e di conseguenza piu democratica.Oggi Orwell dovrebbe riscrivere il suo romanzo perche il Grande Fratello e diventato ossoleto,superato.Questo è stato possibile grazie allo sforzo per creare le grande reti sociali,i cosidetti NETWORK.Abbiamo gia visto sopra come sono nati,ma c'è dell'altro ancora.Oggi le instituzioni,fra qui quelle statali si affidano a queste tecnologie per comunicare e portare a tutti l'attivita di governo e con molto meglio eficacia che i mezzi tradizionali.A questo scopo e a modo solo di essempio vi faccio vedere sotto le ultime usi nell'amministrazione USA.E va bene,avanza dire che anche in questo sono stato pionere:e ormai da molti anni indietro che per motivi che non vengono al caso io ho affidato la pubblicazione,difussione e gestione delle ripercussioni del mio libro e in genere la mia opera alle tecnologie della NUOVA ERA pero usate in modo oltre a interattivo "in tempo reale" e naturale,cio'è sgambettando l'insana allienazione della virtualita di Internet e il suo elittismo e quindi usando questo mezzo piu tosto virtuale in partenza come un mezzo "naturale" di relazionasi:ecco cui cosa significa quello che viene chiamato "le nove tecnologie" e la sua rivoluzione,che ripeto comprendono l'integrazione di tutti i mezzi compreso Internet in un solo istrumento preponderante mobile pero non solo.Chi vuole capire meglio entri nel mio "MONDO ONLINE" oggi diventato nel suo insieme una vera "istituzione virtuale online" con una NetWork che raggiunge tutto il mondo ed è diventata tanto grande che per gestirla dovrei attingere a molti impiegati.(Chi sa un giorno ci pensi a traformarla in un gruppo imprenditoriale:uno non sa mai.Per il momento preferisco continuare a privilegiare l'impegno "accademico",pero ricevo ed ospito pubblicita,iniziative,contributi,colaborazioni e contati in una quantita ed importanza tanto voluminosa e valiosa che dovrei pensare ad organizare il lavoro in un modo diverso) LA REPUBBLICA: Rivoluzione digitale: su internet tutti i documenti federali, compresi atti amministrativi, leggi e regolamenti.Obama mette onlinela banca dati dello StatoNasce il Federal Register 2.0. "Così gli elettori potranno vigilare"dal nostro corrispondente FEDERICO RAMPININEW YORK - Arriva al cuore del potere dello Stato la rivoluzione digitale di Barack Obama. Il presidente impone il salto nel XXI secolo per tutti i documenti federali degli Stati Uniti. A cominciare dal "deposito" di atti più importante per l'interesse del cittadino americano: il Federal Register. E' un'istituzione che compie 73 anni, un archivio fondamentale della vita pubblica negli Stati Uniti. Lì dentro sono custodite le tracce di tutti gli atti amministrativi, le decisioni delle authority federali, e anche le proposte di riforma delle leggi e dei regolamenti. D'ora in avanti questa immensa banca-dati del potere statale avrà una nuova dimensione elettronica. Tutti i cittadini potranno accedere all'archivio degli atti della pubblica amministrazione online. Una svolta battezzata dalla Casa Bianca "Federal Register 2.0". La trasformazione è affidata a due uffici, il Government Printing Office (un equivalente del nostro Poligrafico dello Stato) e la National Archives and Records Administration. A guidare il progetto c'è un braccio della Casa Bianca, la task force di Obama dedicata alla "Open Government Initiative". Federal Register 2.0 ha già una finestra aperta, attivata immediatamente e accessibile sul sito www. GPO. gov. Un modo per accrescere il controllo degli elettori sui meccanismi più intimi della macchina del potere statale. "Questo lancio - ha detto Aneesh Chopra che è il guru tecnologico della Casa Bianca - realizza la promessa del presidente di coinvolgere più direttamente gli americani nelle attività del governo. Introdurremo innovazioni innumerevoli per assicurare che ogni voce sia ascoltata sui problemi che stanno a cuore ai cittadini". Un impegno a sviluppare anche la dimensione interattiva di questo progetto.Tra le operazioni tecniche che accompagnano questo cantiere c'è l'adozione del formato Xml per tutte le pubblicazioni ufficiali, in modo da facilitare la loro versione digitale. "In passato - spiega il direttore del Federal Register Ray Mosley - questo archivio nazionale era pensato e rivolto soprattutto ai legislatori e agli esperti, ora sarà possibile personalizzarlo in una infinità varietà di modi. Saranno gli utenti, non il governo, a decidere che uso farne". L'archivio federale risolve anche un problema di voluminosità. L'ultima edizione dei suoi aggiornamenti l'anno scorso era arrivata a contenere 32.000 documenti di 80.000 pagine. Il formato digitale consentirà di compattarlo e al tempo stesso creare degli strumenti di accesso selettivo e motori di ricerca per semplificare la raccolta delle notizie. "Federal Register 2.0" è l'ultimo passo fatto dall'Amministrazione Obama in una serie di sforzi dedicati a rendere più trasparente l'azione di governo, e utilizzare le potenzialità delle nuove tecnologie per arricchire il dialogo con gli elettori. E' una promessa cruciale da mantenere per questo presidente. Obama non può dimenticare che la sua vittoria elettorale nel novembre scorso fu facilitata dall'irruzione di nuove generazioni nell'arena politica, e di nuovi strumenti per organizzare la militanza politica di base, con un ruolo senza precedenti svolto proprio da Internet.© Riproduzione riservata (6 ottobre 2009)
---------------------------------------------------
30 OTTOBRE 2009:Subito dopo la pubblicazione di questo scritto ho ricevuto nella mia posta privata delle newsletter del Dipartimento di Stato il cui capo è Hillary con delle illustrazioni di come gestisce le tecnologie della NUOVA ERA.Lei e tanto immedesimata del suo spirito che vi fara capire anche meglio di me cosa significa superare la virtualita insana di queste tecnologie per un uso naturale con incidenza nella vita reale.LE SUE PAROLE SONO MIE,CLICCA DI SEGUITO: http://docs.google.com/View?id=dgkwspgk_55fhxpprc8
E ORA ASCOLTA DIRGLIELI A QUESTI RAGAZZI:

01:21 Écrit par DOTT. GIUSEPPE CIANCIMINO TORTORICI dans Général | Lien permanent | |  del.icio.us |

Les commentaires sont fermés.