22/09/2009

Impact public de mon travail écrit:mises à jour(Continuation 7)

>-EPILOGO DEL TOUR IN AFRICA: Clinton Ends Africa Tour, Vowing to Stay Involved

Simon Maina/Agence France-Presse — Getty Images.(Secretary of State Hillary Rodham Clinton made a toast during a development forum in Nairobi, Kenya, on Aug. 5.)
Hillary ha visitato 7 paesi in 11 giorni.Il suo viaggio è stato nell'Africa Sub-Sahariana,ha cominciato in Kenia(Nairobi)finito in Capo Verde e sembra questa una nuova Hillary imbuita dell'essenza della Nuova Era per qui potrebbe dirsi che è stato un viaggio all'insegna della Nuova Era.Tanto è cosi che pensando agli interessi diretti della tecnologia della nuova era e questo spazio ho soltanto fatto una rassegna minima ponendo l'enfasi in tre soste;che pero coincidono anche con le tre soste piu importanti del suo viaggio:Kenia(Nairobi),Congo e Sud Africa.In questi setti posti si ha interessato pero di altri paesi della regione e incontrato personaggi da li provenenti.Per finire questa mia rassegna per meglio rendervi l'idea di viaggio vi faro una trascrizzione selezionata dell'agenda da lei pubblicata nel suo blog del D di S,e dopo un breve commento a modo di conclussione finali:
AGENDA:Remarks by Secretary Clinton CAPE VERDE-
08/14/09 Comments Upon Departure From Cape Verde-
08/14/09 Remarks With Prime Minister of Cape Verde LIBERIA-
-08/13/09 Remarks at Liberian National Police Academy
-08/13/09 Address to Joint Session of Liberian National Legislature
-08/13/09 Remarks With Liberian President NIGERIA-
08/12/09 Interview With Radio Freedom Kano
-08/12/09 Town Hall With Civil Society Representatives on Good Governance and Transparency
-08/12/09 Remarks With Nigerian Foreign Minister
-08/12/09 Joint Press Availability With Foreign Minister
-08/11/09 Briefing En Route Nigeria DEMOCRATIC REPUBLIC OF THE CONGO
-08/11/09 Roundtable With NGOs and Activists on Sexual and Gender Base Violence Issues
-08/10/09 Town Hall With Search for Common Ground and Congolese University Students
-08/10/09 Comments En Route Kinshasa
-08/10/09 Remarks at the Biamba Marie Mutombo Hospital and Research Center ANGOLA
-08/10/09 Remarks at the PEPFAR Signing Ceremony with Angolan Foreign Minister -08/09/09 Remarks at Witnessing of Signing of Chevron USAID Memorandum of Understanding
-08/09/09 Remarks at Angolan National Assembly
-08/09/09 Remarks With Angolan Foreign Minister SOUTH AFRICA
-08/09/09 Op-Ed: "Women Are Drivers of Positive Change"
-08/08/09 Remarks Following Meeting Between Secretary Clinton and President
-08/08/09 Remarks During Visit to Victoria Mxenge Housing Development
-08/07/09 Remarks Following Meeting With Former President Nelson Mandela
-08/07/09 Remarks as Guest of Honor, National Women's Day Dinner
-08/07/09 Remarks at PEPFAR Event With South African Minister of Health
-08/07/09 Remarks With South African Minister of International Relations
-08/07/09 Remarks at International Development Corporation Business Event KENYA-
-08/06/09 Remarks with Somali Transitional Federal Government President Ahmed
-08/05/09 Statement in Nairobi, Kenya
-08/05/09 Remarks at AGOA Gala Dinner
-08/05/09 Remarks by Secretary Clinton at Launch of the Bilateral Investment Treaty with Mauritius
-08/05/09 Remarks With Secretary of Agriculture and Kenya’s Minister for Agriculture at the Kenyan Agriculture Institute
-08/05/09 Remarks at the 8th Forum of the AGOA Act
-08/05/09 Remarks With Kenyan Foreign Minister -08/11/09 Remarks En Route Abuja, Nigeria
-08/06/09 Briefing on Plane En Route Pretoria Press Releases
-08/11/09 Background with Senior Official on Secretary's Visit to Goma -08/10/09 Fact Sheet: Partnering With Angola in the Fight Against HIV/AIDS
-08/09/09 Fact Sheet: USAID Partners With Chevron Corporation and the CLUSA To Promote Agricultural Development in Angola
-08/05/09 United States Launches Investment Treaty Negotiations with Mauritius Related Information: 8th AGOA Forum
E ora chiudo questo epilogo tracciando una mia conclussione su cio che la Nuova Era puo attendersi di questo viaggio. Scelgo i suoi concetti in due passaggi diversi di due trascendenti momenti espressi alla stampa:
1)-11 AGOSTO,In Kinshasha Congo,"Clinton presses Congo on minerals":L'articolo potete leggerlo cliccando le fotocopie sopra,cua faccio la trascrizzione di un passagio:
"Angola,era nel blocco alleato e uno dei siti della guerra fredda più intensi, delle più lunghi battaglie, sembrava rispondere calorosamente. Il ministro degli Esteri, Assunção dos Anjos, ha chiamato la signora Clinton a visitare "il più sublime, il piu magnanimo momento", che "cambia tutto". Più tardi la mattina la signora Clinton ha parlato con il presidente dell'Angola, José Eduardo dos Santos, sulle questioni ambientali, riforma democratica e le possibilita della cooperazione militare Americano-Angolana. Ma in Congo, c'è è un messaggio più difficile da vendere. In un incontro al Municipio, uno studente si alzò e chiese alla signora Clinton se fosse a diventare presidente del Congo domani, e cercassi di essere indipendente da ovest e seguire le proprie idee,egli rischiava essere assassinato? E stato un modo non poco velato di riferimento a Patrice Lumumba, il Congo il primo ministro democraticamente eletto nel congo, che è stato ucciso nel 1961, con l'aiuto della CIA.Mrs. Clinton non è stato difensiva."Non posso scusare il passato e non voglio farlo", ha detto. Gran parte del Congo e l'Africa, ha detto, è stata dominata da "una storia di colonialismo e di abuso." Ma la questione, ha detto, è stata questa: "Sarò trascinato giù dal passato, o decido di fare qualcosa per avere un futuro migliore?" Però a un altro studente che ha chiesto quello che suo marito, Bill Clinton, pensassi di un prestito Cinese offerto al Congo. "Volete farmi dire ciò che pensa il mio marito?",ha chiesto."Se volete la mia opinione,vi dirò il mio parere.Pero non ho intenzione di essere il portavoce di mio marito".
2-15 AGOSTO,CAPO VERDE(Sta Maria):PAROLE DI ADDIO ALL'AFRICA:
"Vi lascio Africa dopo questo viaggio ancora con più notevole impegno", ha detto la signora Clinton prima di lasciare Capo Verde. "Ho visto la gioia e l'energia degli Africani dimostrata non solo dal boogieing,(danza che lei hha accompagnato) ma con il duro lavoro e perseveranza", ha detto, riferendosi ad un recente commento dal marito, l'ex presidente Bill Clinton, che ha saputo fare " boogie " con danzatori africani. "E abbiamo visto anche il peggio che l'umanità può fare a se stesso", ha aggiunto, riferendosi presumibilmente al Congo, dove la signora Clinton ha incontrato le vittime di una brutale guerra civile che non sembra alla fine.Mrs. Clinton sembrava soddisfatta di aver compiuto la sua missione:riconfortata. L'articolo potete leggerlo cua:
MIO COMMENTO E CONCLUSSIONI:Due passaggi diversi di due trascendentissimi momenti del suo viaggio ormai finito in Africa.Il primo importantissimo dove secondo me nasce una nuova Hillary con profilo propio che non è poco dire.Marca in questo passaggio due trascendenti differenziazzioni con gli USA anteriori.La prima smarcazione è con il passato Occidentale nella regione,del suo paese e altro ancora,e lo fa tramite la condanna del Colonialismo.E a sapere leggere fra virgolette è uno smarcamento con la politica anteriore dei governi USA nella regione compreso quello del suo marito.Significa,sempre a sapere leggere,un netto ingresso in una nuova era dei raporti degli "States" con Africa,la Nuova Era la chiama e lascia indietro il NEOLIBERALISMO. Cosa che chiarisce subito con nettezza dichiarandosi diversa e independente dal marito.Una Hillary con brillo propio,non una ristauratrice di passati amministrazioni,non una terza amministrazione Clinton ma la sua gestione della politica estera del suo governo.Cosa non da poco dopo le interferenze subite dal suo marito all'inizio di questo viaggio con l'episodio della liberazione degli ostaggi e altre dichiarazioni pubbliiche piu tosto "aspre" e/o concorrenziali dalla sua azione diplomatica. La seconda affermazione del suo profilo accade in un emotivo discorso di partenza tornando a marcare una chiara diferenza con suo marito,valorizando gli Africani per quello che sono e valgono e non solo come un prodotto di consumo che offre il suo "colore locale" per divertimento dell'Occidentale,(magari posto di safari della guerra fredda?).O se volete un'altra chiara differenziazione dal marito che propio nel giorno che viene incaricato dall'ONU a sollievare la poverta in Haiti in una macabra gaffe degna di umore nero dichiara la guerra all'obesita.Hillary forse non vuole ritornare in America portando con se una visione dell'Africa da cartollina turistica propia dall'arroganza "coloniale" Occidentale che suo marito ha coltivato nel suo secondo mandato verso il terzo mondo,ma sottolineando cio che c'e di buono e con un impegno per migliorare cio che c'è di male da un posto di cooperazione ugualitaria.Ne esce cosi una immagine diversa dagli aprocci anteriori verso il continente nero,un accostamento piu umano che gli da statura da statista.FORTUNA ALLA NUOVA HILLARY NELLA NUOVA ERA E....COME AL SOLITO:"MENO MALE CHE C'E'".(Devo chiarire che questo è un analisi fato all'insegna della Nuova Era e il suo futuro in Africa e non dal punto di vista del raporto sentimentale della coppia.Sono figure pubbliche di rilievo nella politica degli USA e queste parole non possono essere passati per alto ne analizati come cronaca delle riviste del cuore.Piu avanti Hillary,ritornata in America dira la sua in un suo articolo del suo pugno e lettera)
Il viaggio ora si è finito in questo spazio pero impossibile capirlo complessivamente senza tenere conto cio che accadeva in casa,negli USA e questo lo potete leggere nei miei FATTI INTERNI cliccando di seguito:
(Sfoglia "CONTINUATION 22" al 29 ed oltre)
--------------------------------------------------------------------------------------------------------
HILLARY RITORNA IN AMERICA :3 SCRITTI.
-1)AFRICA TUTTA:In realta il viaggio in Africa non aveva finito,e allo stesso modo che il viaggio in ASSIA è finito al ritorno di Hillary in America con l'incontro con la CINA per un dialogo strategico ed economico,il viaggio in Africa finisce al ritorno di Hillary in America con l'incontro con un paese dell'Africa Sopra-Sahariana,il Presidente dell'Egitto.Vedilo con un mio commento.E ora si si puo dire che il tour è stato nell'AFRICA INTERA,tutta:
Durante il suo viaggio nel Corno dell'Africa",nel Foro di Nairobi Hillary ha detto: "Tecnologia e innovazioni("della nuova era chiarisco io".NDR) rendono possibile per le nazioni di passare la "sporca fasi di sviluppo" e di diventare più rapidamente integrati",e subittisimo dopo all'arrivo in America ha ricevuto il Presidente dell'Egitto.Mi auguro che abbia usato la mia stessa metafora (sporca linea di sabbia,ho detto io)per riferire a quella linea immaginaria,e non tanto,che separa l'Africa sub-Sahariana di quella sopra-Sahariana,e mi auguro che lei creda cosi tanto alla Nuova Era(ha riferito alle innovazione tecnologiche,al cellulare in somma) che questa sia in grado di fare cio che la geografia e la storia(e l'aereo)non hanno permesso fare.Lei ci prova ,amo il suo idealismo oltre all'entusiasmo e adesione alla Nuova Era.(Ho fatto questa precisione perche domani non si dica che lei "è stata piu realista dal Re":solo ho costatato i fatti,e i fatti sono testardi,e anche gli Africani,ma in America,paese nuovo tutto è possibile.Con sincero desiderio:fortuna Hillary in nome mio e della Nuova Era che ci vedrebbemo pure beneficiati.Non badate al mio "realismo",tutto al piu scetticismo che altro non voleva essere.Al di la della mia profonda ammirazione per l'Egitto non avevo l'animo di discriminare nessuno,anzi solo una costatazione dei fatti,si capisce della lettura di questo blog,e..... non rinego di essere stato io a rammentarli.Senza dimenticare che di questo argomento qualcosa ne so pure io:insieme alla mia famiglia abbiamo a che fare in quella zona da oltre tre mila anni.)
-2) Il TOUR E HILLARY:le sue vivenze sull'Africa:
Hillary è gia tornata in America dopo un tuffo a Capo Verde ,ha attualizato le sue pubblicazioni sul viaggio nelle DIPNOTES il suo blog ufficiale e in questo momento gode di una meritata vacanza nelle Bermudas ma prima di andarsene ha voluto lasciarci le sue impressioni su questo argomento in un articolo scritto dal suo pugno e lettera sulla stampa:leggilo cliccando le fotocopie,fa delle importantissimi precissioni:
----------------------------------------------------------------------
3) 29 AGOSTO 2009:L'IMPORTANZA DI CHIAMARSI "NOVA ERA":
Il viaggio è gia finito dopo un tuffo a Capo Verde e Hilllary sta godendo di una meritata vacanza in Bermudas ma le prime ripercussioni del suo viaggio e l'importanza per l'Africa si stanno vedendo gia.Anzi sono cominciati non appena inizio il viaggio propio in casa sua con delle lotte interne per "parteggiare" il suo viaggio.Poi ci sono state le ripercussioni all'estero:la Russia ha segnato il colpo ed è corso alla ricerca di un Obama Russo,lUnione Europea e la sua Banca Centrale ci hanno fatto sapere che grazie alla Nuova Era(economia digitale) erano riusciti ad uscire dalla crisi.La Francia annuncia che la tecnologia della Nuova Era diventava come in USA "cosa di stato" e i suoi intelletuali riscoprono l'evoluzionismo.Le prime misure sulla lotta alle discriminazioni e la violenza di genero gia sono mesi in atto e ora mi riferiro ad un'altra ripercussione il cui merito e tutto della tecnologia della Nuova Era e di Hillary.Non è una novita e sono gia state mesi in rilievo sia da Hillary nel viaggio che da Obama i vantaggi della tecnologia della Nuova Era per quanto riguarda alla indipendenza dai cavi,e solo voglio adesso darli volto concreto.
"E necessario che io mengue perche tu cresca":ha gia detto Hillary che ci sono in atto lavori per portare alcuni la conessioni Internet via cavo in Africa ma abbiamo anche detto che allo stesso modo del mondo sviluppato grazie alla tecnologia della Nuova Era ,cio'è integrazione di tecnologie in un solo istrumento mobile e senza fili,l'Africa non dovra attendere ne dipendere da Internet,che in un tempo gia lontano vantava il monopolio delle nuove tecnologie(ma non di una Nuova Era).A continuazione vedi una notizia stampa con i dati concreti di questi lavori per portare Banda Larga in Africa diffusi dal New York Time.Pero ripeto:come ha gia detto Hillary l'Africa non dipende da Internet ne dovra attendere l'istalazione di questi cavi,grazie alla Nuova Era l'Africa puo essere interconnessa(e in parte gia lo è)fra di se e con il mondo integramente,a pieno titolo malgrado certa morosita ancora "fra i piedi".Ed è cua l'importanza della conversione di Hillary(diventando "la nuova Hillary" come la chiama la stampa, è diventata anche se stessa), della sua iniziativa per,tra l'altro, fare assumere dalla Casa Bianca questa tecnologia come "cosa di stato",del suo viaggio in Africa,l'importanza di chiamarsi "NUOVA ERA" voglio dire.Anche grazie alla spinta di Hillary la Vecchia Era ha menguato,è morto un tempo:ed era necessario perche molti in America,Sud America,Assia,e ora Africa come prima Europa ne potessero trarrere incommensurabbili vantaggi.Malgrado tutto i nuovi tempi sono cua gia ,non è poca cosa, e..... "MENO MALE CHE HILLARY C'E'"..
Saro piu splicito:per primo non entrero in dettagli tecnici perche non è l'intenzione di queste pubblicazioni,pero fare credere che sono i particolari tecnici quelli decisivi ,quelli che detteranno il da fare è sbagliato,bensi è all'inversa ed è la creazione scientifica e quindi il pensiero scientifico(la politica in termini di politica della scienza e non partitistica se vuoi)chi detta le condizioni delle decisioni delle grandi fabricanti di tecnologia e la politica che seguiranno come avete gia visto chi segue le mie pubblicazioni.Detto questo aggiungo che pretendere farvi credere che ci siano differenze nelle politiche tecnologiche verso i paesi in via di sviluppo dettate dalla tecnologia e la scienza è un'altra idea sbagliata dettata da interessi di parte da forze oscurantisti.Piu precisamente da quelli stessi interessi che hanno diffuso "la verita del consenso" gia analizzata in queste pagine,quindi da quelli che falsificano la verita scientifica in nome di obiettivi e piani ben precisi dettati a priori,a priori della scienza e della tecnologia appunto.(Il pensiero scientifico non fa eccezzioni doganali fra i paesi)Fissati queste grandi verita c'e da dire subbitissimo che con la Nuova Era in linea di massima la tecnologia delle telecomunicazione "fissa"(computer) non è imprescindibile e forse ne anche necesaria,in altre parole si puo prescindere dei cavi,della BANDA LARGA e forse perfino di Internet.La telecomunicazione satellitare a differenza di quanto vogliono farci credere gli autori di questo articolo è, se non sufficente,adeguata per i faibisogni "normali" di interconessione,anche per la trasmissioni di dati.Propio appunto per questo è nata la Nuova Era .Quando ho comminciato a sviluppare i primi concetti della tecnologia mobile è stata per oporrermi alla "pirateria scientifica" che in quel tempo usava,utilizava Internet:avevo creato la telemedicina e dovuto ad una "non-lealta" dei miei impiegati e finanziatori del progetto privato sono stato messo da parte e la telemedicina è cominciata a farsi via Internet,a quel tempo senza banda larga ne satellitare ma solo via cavo e fissa.(E non parlo dal famoso Wi-max perche è semplicemente una truffa).Il resto della storia la conoscete:è nata la teoria dell'integrazione in uno strumento fisso,il telefono cellulare,e si sono comminciato a sviluppare nuove tecnologie e mezzi di conessione tanto cellulari come satellitari al punto che i vantaggi dei senza fili sono stati tanti,pari e superiori a quelli della tecnologia via cavo che tutti i fabricanti che fornivano la tecnologia Internet via cavo (computer casalingo)si sono dovuto convertire alla Nuova Era ed integrarsi alla tecnolgia e metodologia delle telecomunicazioni mobili e senza fili(le Network sono la prova ultima e piu essaurente).Cosi anche lo spazio virtuale di Internet ha cambiato ed oggi risulta indifferente usare una o l'altra tecnologia.Africa dove la connessione via cavo sono scarse è un'eccelente campo di prova di queste verita ,anzi il Dr Mo Ibrahim rammentato da Hillary le ha gia provati.
Forse sto facendo un po' una reduzione all'assurdo per meglio farmi capire da voi:ma certo che non sono da buttare i cavi pero non sono tanto imprescindibili e determinanti come vuol fare credere questo articolo.Mi auguro che i partecipi all'ottavo AGOA si siano beneficiati da uno di questi cavi ma l'Africa e il suo sviluppo non dipendono in esclussione da questi cavi e le Banda Larga,vi lo ha gia spiegato anche Hillary e lo avete letto cua.Africa non deve attendere ne dipendere della Banda Larga per il suo sviluppo.Se si vule contrastare il Sud Africa è un discorso politico pero pretendere che lo svilupo dell'Africa deva dipendere o attendere la Banda Larga e semplicemente una buggia.Daltronde Sud Africa ed Egitto da questi punti di vista sono due eccelenti "testa di ponte" su cui apoggiarsi.Finisco con uno anedotto:io mi sono resistito ad operare in Internet per moltissimi anni per principi scientifici e i motivi che vi ho gia spiegato mentre che sviluppavo il mio pensiero sull'altra tecnologia,quella della Nuova Era.Dopo per motivi di forza che vi ho gia spiegato sono rimasto ostaggio in questo paese per piu tempo di quanto avevo previsto e non potendo pubblicare in altri mezzi ho iniziato ad utilizzare la tecnologia fissa ed Internet,non me ne pento perche è un meraviglioso mezzo di trasmisione di dati a cui sono riconoscente pero grazie alla tecnologia della Nuova Era anche Internet puo oggi trasmettersi sulla tecnologia mobile,si ha convertito alla Nuova Era in altre parole e me ne giovo.Pero rimangono quelle forze dell'oscurantismo,regressivi oggi rapresentati forse dai venditori di questi cavi che per motivi settarie,corporativi,elitisti ed economici pretendono ritardare e condizionare il progresso di vaste e bisognose zone del pianeta:Africa non deve attendere ne dipendere della BANDA LARGA, E...."MENO MALE CHE HILLARY C'E'" .
------------------------------------------------------------
P.D.:-La foto nell'angolo superiore destro è stata scattata poche ore prima del viaggio in Africa nel corso di una intervista stampa dove faceva il punto sulle sue idee a favore della difesa delle donne in genere e particolarmente in Africa dove bbiamo visto sono vittime della lotta per i minerali necessarie per la fabricazione dei cellulari:anche le rose hanno spine ,non sarebbero rose altrimenti.

01:19 Écrit par DOTT. GIUSEPPE CIANCIMINO TORTORICI dans Général | Lien permanent | |  del.icio.us |

Les commentaires sont fermés.