18/07/2011

NUOVA ERA":ORIGINE DEL NOME

"NUOVA ERA":ORIGINE DEL NOME DELL'OPERA SCRITTA.

Verso la meta della decada dell'ottanta ai tempi che trascorrevo i miei studi a Padova è nata un corrente di pensiero alla ricerca spirituale interiore chiamata NEW AGE.Questo movimento culturale ha avuto un grande sviluppo nella Svizzera.Quando ho deciso cercare un nome del mio libro ho deciso chiamarlo "NUOVA ERA" invocando in un certo modo quel movimento pero in un senso oposto se vuoi.Oggi della NEW AGE(che tenendo conto della modalita eclettica della sua filosofia,forse ha raccolto anche alcune delle mie patetiche riflessioni fra i miei colleghi)non si ricorda piu nessuno e invece la NUOVA ERA dell'umanesimo insorto della mia opera è una realta ogni giorno piu estesa.E in questo senso vorrei mettere in rilievo la reunione dei principali capi di stato trascorsa propio oggi è chiamata G20,per dare un nuovo reassetto all'economia e le finanze mondiali all'insegna di un cambio di rotta che lasci indietro il neoliberalismo economico.In un senso ampio si puo dire che propio oggi è stato proclamato la difunzione del neoliberalismo postmodernista in campo economico.

 
Il titolo dell'opera scritta è:
SCIENZE MEDICHE E MASS MEDIA UNA NUOVA ERA:CREAZIONE DELLA TELEMEDICINA DEL TELEFONO CELLULARE
E DEL TELEFONO-VIDEO.SCRITTO DALL'AUTORE.
 
1-PIU INFORMAZIONI SULLA NEW WAVE CUA:
 
New Age
Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Vai a: Navigazione, cerca
Indice
1 L'età dell'Aquario
2 Storia
3 Idee fondamentali
3.1 New Age come educazione
3.2 Un progresso imminente
3.3 Contatto con altre dimensioni
3.4 Il momento del discernimento
4 Credenze specifiche
5 Criticismo e scetticismo
6 Note
7 Voci correlate
8 Collegamenti esterni
 
New Age(dall'inglese "nuova era")è detta la prossima età dell'Aquario. L'età attuale è detta dei Pesci.
Dato il fervere di movimenti alternativi sorti nel tardo XX secolo nel mondo occidentale con l'ideale del "mondo nuovo", ci si riferisce attualmente col termine New Age a tali disomogenee realtà (semplici stili di vita, filosofie, religioni, terapie, organizzazioni, aziende, eccetera) accomunate da un approccio eclettico e individuale all'esplorazione della spiritualità.
Il termine New Age è anche ampiamente e ufficialmente utilizzato per riferirsi al segmento di mercato in cui si vendono beni e servizi "alternativi" connessi alla nuova visione del mondo.

L'età dell'Aquario

L'era dell'Aquario è l'era astrologica che segue, a causa della precessione degli equinozi, quella attuale dei Pesci che, secondo calcoli di volta in volta diversi, ma grossolanamente sovrapponibili, è iniziata intorno all'anno 1, cioè con la nascita di Gesù Cristo, il cui simbolo è appunto il pesce.
A seconda dei diversi calcoli, l'età dell'Aquario è, o appena iniziata (anni '60 del secolo scorso), o di imminente avvio (secondo alcuni nel 2012), o ancora, secondo altri, inizierà intorno al 2140-2150.
Secondo Rudolf Steiner occorrerà invece aspettare il 3573, ma gli effetti (derivanti soprattutto dall'attesa) di questo prossimo cambiamento sono già iniziati negli anni 20-30 del secolo scorso.
L'Unione Astronomica Internazionale, avendo definito i confini delle varie costellazioni, ha calcolato che questo fatidico avvenimento cadrà all'inizio del XXVII secolo.

Storia
Il nome "New Age" iniziò a essere diffuso dai mass media statunitensi nei tardi anni ottanta, per descrive le forme di controcultura spirituale interessate a pratiche disparate come la meditazione, il channeling, la reincarnazione, la cristalloterapia, la medicina olistica, l'ambientalismo, e numerosi "misteri" di difficile interpretazione come gli UFO o i cerchi nel grano.
Questa corrente di pensiero esisteva certamente già dagli anni settanta, e probabilmente deriva almeno in parte dalla controcultura degli anni sessanta. Le generazioni precedenti erano già arrivate a interessarsi ad alcuni (ma non a tutti) gli elementi principali del "sistema di sistemi di credenze" (o paradigma) della New Age, per esempio a pratiche come lo spiritualismo, la teosofia, l'antroposofia o la medicina alternativa. A loro volta, queste dottrine hanno radici nel trascendentalismo, nel mesmerismo, nello swedenborgianismo, nella tradizione rosacrociana e in altre tradizioni esoteriche occidentali (per esempio astrologia, magia, alchimia e cabala).
Ricordiamo che, proprio la generazione dei tardi anni sessanta volse lo sguardo verso l'oriente e abbracciò tecniche, riti, usi religiosi e pensieri filosofici orientali, sospinta anche dal desiderio di rompere gli schemi politico-sociali-culturali-religiosi contemporanei.
Nel mondo di lingua inglese, una delle origini della New Age si può certamente trovare nel lavoro del medium Edgar Cayce, da cui trae origine il termine stesso di channeling (o channelling, considerato comunemente nella New Age come uno dei mezzi più significativi per mettersi in contatto con esseri di altre dimensioni). L'espressione New Age (o l'analoga locuzione New Era) potrebbe derivare dagli scritti della neo teosofista britannica Alice Bailey. La Findhorn Foundation, fondata nella Scozia del Nord nel 1962, fu una delle prime comunità esplicitamente New Age. Alcuni studiosi, tra i quali Cecilia Gatto Trocchi hanno individuato nel santuario di Esalen, situato a metà strada fra San Francisco e Los Angeles, il primo centro New Age fondato negli anni settanta.
In Russia il movimento è stato molto influenzato dall'eredità dei teosofi Nicholas Roerich e Helena Roerich. Un altro ex teosofo, Rudolf Steiner (poi fondatore del movimento antroposofico), è un punto di riferimento della New Age. In Brasile fonti analoghe si possono rintracciare nel pedagogista francese Allan Kardec che codificò lo spiritismo, o nelle tradizioni folcloristiche africane di Candomblé e Umbanda.
Fra gli eventi che maggiormente hanno contribuito a fornire visibilità al fenomeno della New Age, si devono certamente citare la manifestazione Harmonic Convergence ("convergenza armonica", a volte indicata brevemente col riferimento alle sincronicità delle ricorrenze numeriche dell' "11:11"), organizzata da Jose Arguelles a Sedona (Arizona) nel 1987 e la miniserie televisiva Out on a Limb di Shirley MacLaine (ancora 1987) che, tratta dall'omonimo bestseller che la MacLaine aveva scritto, è un racconto autobiografico delle esplorazioni spirituali dell'autrice. Curiosamente, in quell'anno si dice che si sia avverata una profezia dei nativi americani Hopi, la nascita di un bisonte bianco che avrebbe dovuto portare, secondo la leggenda, un aumento del livello di consapevolezza dell'umanità. Come alcuni hanno fatto notare, quello stesso anno fu firmato un trattato fra USA e URSS per l'eliminazione di missili nucleari a media gittata, e iniziò il processo che avrebbe portato, due anni più tardi, al crollo del Muro di Berlino.
Altri eventi che ebbero vasta eco furono le dichiarazioni sorprendenti dei primi channeler, come Jane Roberts (che parlava in nome di una entità chiamata Seth) e J.Z. Knight (per Ramtha). Fra i libri che più hanno influenzato la nascita e lo sviluppo del movimento New Age vanno infine ricordati Un corso in miracoli (A Course in Miracles, Helen Schucman), La profezia di Celestino (The Celestine Prophecy, James Redfield), E venne chiamata Due Cuori (Mutant Down Under, Marlo Morgan), la serie di scritti Conversazioni con Dio (Conversations with God, Neale Donald Walsch) e i messaggi di Kryon. Correlata alla New Age è anche l'opera di Carlos Castaneda, da A scuola dallo stregone (The teachings of don Juan) in poi.
Il problema di quali elementi culturali contemporanei debbano essere inclusi nella New Age è controverso. Il channeling ha evidentemente molti punti in comune con le pratiche medianiche spiritualiste. Movimenti spirituali come il neopaganesimo e la psicologia transpersonale sono parzialmente sovrapposti con la New Age. Alcuni gruppi preferiscono prendere le distanze dalle possibili connotazioni negative dell'etichetta "New Age", come ad esempio la commercializzazione di prodotti e servizi.
Personaggi chiave del movimento del Nuovo Pensiero, come Ernest Holmes, condividono alcune linee generali della filosofia New Age pur insistendo per un approccio più scientifico, e disdegnano di prendere in considerazione i temi della reincarnazione, della magia, il channeling eccetera. Anche scienziati e pensatori come Fritjof Capra hanno cercato di creare i presupposti culturali per un cambiamento di paradigma della scienza con l'assimilazione di concetti come la medicina olistica, l'ecologia della mente di Gregory Bateson, o i rapporti fra taoismo e meccanica quantistica, evitando però accuratamente di essere in qualche modo assimilati alla New Age vera e propria (tra costoro si può includere anche il fisico italiano Fabrizio Coppola).
Vi sono stati anche tentativi di presentare la New Age come movimento sociopolitico; si può citare, per esempio, la "New Age Politics" di Mark Satin (seconda metà degli anni settanta), il pensiero di Theodore Roszak e la "Cospirazione dell'Aquario" di Marilyn Ferguson.

Idee fondamentali
 
New Age come educazione
 
 
 Secondo alcuni new ager, i cristalli di quarzo (e i cristalli in generale) hanno proprietà mistiche
Il New Age si può definire come una rete vagamente connessa di ricercatori e gruppi spirituali (o scuole), di maestri e terapeuti (a volte chiamati guru, guaritori o semplicemente "facilitatori") e altre figure analoghe (talvolta detti new agers).
Caratteristica distintiva dell'odierna New Age è che ogni individuo, essendo di origine divina, è chiamato a costruirsi un proprio cammino spirituale di risveglio (o di "ritorno a Casa"), riferendosi eventualmente al patrimonio universale proveniente da ogni tradizione mistica e religiosa, inclusi lo sciamanesimo, il neopaganesimo, la cabala e l'occultismo, ma soprattutto basandosi sulla propria esperienza interiore e sul proprio discernimento e sentire intuitivo. Anche l'aiuto che può essere fornito al proposito da guide, angeli, guru o maestri è soggetto a questa restrizione, che quindi è diventata nel tempo una vera e propria regola d'oro per vagliare messaggi e messaggeri di qualsivoglia provenienza.

Un progresso imminente
La principale convinzione che accomuna tutti o quasi i new ager (pur nello sconfinato panorama che rende arduo e fuorviante ogni eccessivo schematismo) è che il nostro pianeta e l'Umanità nel suo insieme (attraverso un cammino di trasformazione che però è individuale) si trovi alla soglia di un progresso spirituale che, se raggiunto, consentirà l'accesso a nuove dimensioni dell'esistenza, ovvero a una nuova forma di consapevolezza. Da più parti, per esempio, si fa riferimento all'anno 2012 (tratto da diverse antiche profezie) come termine indicativo di una transizione maggiore e di un "salto quantico" nel tessuto temporale dovuti anche all'attraversamento da parte dell'intero sistema solare di un campo energetico ad altissima frequenza indicato come cintura fotonica. Certo, per la loro stessa natura, non si tratta di fatti e concetti riscontrabili nel mondo scientifico accademico, e ancor meno nelle credenze accettate dalle religioni tradizionali. Essi comunque, per la visione New Age, non vanno intesi come la classica attesa millenaristica della fine del mondo o del Giudizio Universale, ma come un termine temporale legato ai grandi cicli cosmici entro il quale ogni essere umano e la società nel suo insieme dovrà prepararsi e ristrutturarsi se vuole evitare di stagnare nell'inarrestabile cammino evolutivo.
Questi progressi, pur di natura spirituale, riguardano necessariamente anche i piani materiali dell'esistenza e toccano i codici stessi della struttura fisica. Le "nuove abilità" legate al risveglio interiore possono condurre ad un accrescimento sostanziale del sentire intuitivo e a trasformazioni percettive legate alla possibilità di vedere cose ora invisibili, di viaggiare nello spazio istantaneamente, di cogliere significati e correlazioni prima nascosti negli oggetti e gli eventi dell'Universo, nonché di agire su tali oggetti ed eventi in una moltitudine di nuovi modi "metafisici". La New Age quindi abbraccia volentieri, per esempio, la pratica della meditazione, o concetti di provenienza orientale come quello del risveglio in senso buddhista o quello dell'apertura del terzo occhio.
Inoltre si organizzano seminari di yoga, corsi di occultismo e pratiche tantriche per attivare, o per meglio dire sbloccare, energie latenti al fine di migliorare l'efficienza di tutti i partecipanti; gli iscritti appartengono a qualunque fascia socio-economica e, tra coloro, sono sempre più numerosi i manager, gli imprenditori, gli uomini di grande responsabilità politica e finanziaria.

Contatto con altre dimensioni.
Sempre in generale, i new ager affermano che queste nuove dimensioni di esistenza che attendono l'umanità sono già abitate da entità "interdimensionali" e anche da alcuni pionieri umani (i cosiddetti Maestri Ascesi), e che questi esseri sono disposti a mettersi in contatto con chi è pronto a ricevere il messaggio o con chi comunque ne solleciti l'aiuto. Mentre per il modo corrente di vedere le cose qualunque tentativo di contatto da parte di esseri provenienti da un diverso piano di esistenza non può che risultare sconvolgente, incredibile o fantascientifico, il paradigma New Age prende in seria e attenta considerazione fenomeni che restano ancora difficilmente spiegabili nei termini del metodo scientifico galileiano o comunque controversi, come ad esempio i cerchi nel grano, gli UFO, il Channeling o le varie forme di contatto medianico, ma anche le innumerevoli descrizioni di esseri elementali, fate e spiriti della natura (Deva), e i racconti di continenti scomparsi in seguito a cataclismi come Atlantide e Lemuria (Mu). Gli angeli poi e le varie schiere di esseri celesti (a cui d'altra parte si riferiscono, anche se con nomi diversi, tutte le più antiche tradizioni religiose) hanno un ruolo chiave nella visione New Age.

Il momento del discernimento
Se da quanto detto prima emerge una figura di new ager (un po' caricaturale) pronto a credere a tutto ciò che va oltre la visione comune del mondo (dove per "comune" intendiamo originata dalla scienza attuale o dalle religioni della tradizione giudaico-cristiana), in realtà è altrettanto fondamentale come nella filosofia della New Age che questa "apertura" nei confronti dell'incredibile sia regolata da ciascun individuo secondo le proprie inclinazioni spirituali personali. La frase più ricorrente nei forum e nelle altre comunità virtuali New Age è "for your discernment". Questa indicazione, "per il vostro discernimento" (come dire: "sottoposto al vostro giudizio") precede la maggior parte dei messaggi che contengono verità discutibili, come per esempio un messaggio ricevuti da un medium, in channeling, da una civiltà aliena (ad esempio delle Pleiadi) . Ogni new ager, quindi, è chiamato a scegliere in cosa credere, con discernimento. La frase for your discernment, inoltre, implica che lo scrivente non si ritenga, per principio, detentore di verità assolute o ultime. Talvolta questo implicito rispetto per le convinzioni e il cammino spirituale del prossimo, a prescindere dalle sue peculiarità (o forse proprio in virtù di queste), è espresso anche da un altro uso verbale, questa volta di derivazione esplicitamente orientale, Namaste (un saluto che intende significare grosso modo "mi inchino al divino che c'è in te").

Credenze specifiche
Quello riportato di seguito è un elenco di convinzioni largamente condivise nella New Age (anche se non necessariamente da tutti):
Tutta l'umanità – in effetti tutta la vita, tutto nell'universo – è spiritualmente interconnesso, e partecipa della stessa energia. Dio è uno dei nomi di questa energia.
Esistono esseri spirituali (angeli, arcangeli, maestri ascesi, creature elementali, guide e/o esseri extraterrestri) disposti a consigliare e orientare chi è pronto e ricettivo nei confronti dei loro insegnamenti.
La mente umana ha poteri profondi e vasti, che possono persino modificare la realtà: you create your own reality ("tu crei la tua realtà");
Tuttavia, alcune regole (spirituali) valgono comunque, per esempio, la legge di causa ed effetto del karma, anche se mitigata secondo alcuni dal perdono e dal superiore principio della Grazia divina.
Ogni individuo ha uno scopo sulla Terra e una lezione da imparare. La lezione più importante è l'amore.
La morte non è la fine di tutto, conduce solo a una diversa dimensione. La vita dopo la morte non prevede punizioni, al massimo una forma di intensa autovalutazione, o un periodo di insegnamenti avanzati, eventualmente impartiti attraverso la reincarnazione, il servizio agli esseri viventi in qualità di guida, o il ritorno alla vita dopo una delle esperienze di quasi-morte.
La scienza e la spiritualità possono e devono ritrovare l'armonia che le lega. Teorie scientifiche come l'evoluzione e la meccanica quantistica, se correttamente interpretate, sono traducibili in principi spirituali.
L'intuizione (o la "guida divina") può essere uno strumento di conoscenza alternativo, in un certo senso anche più efficace da quella razionalità che è guidata dallo scetticismo e dal dubbio sistematico. Il sapere intuitivo o interiore non mira a sostituirsi al tradizionale metodo scientifico, ma può invece cooperare con esso e contribuire ad ampliare i confini asfittici del vecchio scientismo. L'attuale paradigma dominante nella scienza occidentale ha il grande limite di non considerare con sufficiente serietà e apertura temi come quelli della parapsicologia, della meditazione e della medicina olistica.
C'è un nucleo mistico comune in tutte le religioni, orientali e occidentali. I dogmi, l'identità religiosa, l'intolleranza verso altre religioni sono tutti ostacoli fondamentali al progresso dell'individuo.
La Bibbia è sì un libro saggio e sacro, ma non del tutto integro, e comunque ognuno può avere in ogni momento un più vivo e diretto contatto col divino nella propria interiorità. Molte importanti verità non vi sono menzionate, o lo sono solo in modo molto obliquo e velato. Certe indicazioni poi sono chiaramente datate e non vanno prese alla lettera, senza contare che il testo può contenere diversi piani di lettura e di approccio, in modo che ognuno possa accedervi secondo il suo personale livello di coscienza. Alcuni sostengono che Gesù fosse inizialmente un Esseno, o che abbia viaggiato in India in gioventù per studiare le religioni orientali; altri sostengono che fosse un avatar come il Buddha.
Le forme femminili di spiritualità, e le immagini divine femminili, (come Aeon o la Sophia dello gnosticismo), sono state dimenticate dalla nostra società patriarcale, e vanno recuperate.
Antiche civiltà estremamente avanzate, come Atlantide e Lemuria, potrebbero essere realmente esistite; potremmo non conoscere ancora il vero significato (o il vero potere) di vestigia del passato come le Piramidi egizie o Maya o Stonehenge.
Le coincidenze non esistono. Tutto ciò che accade ha un significato spirituale e uno scopo (una lezione da insegnare). Esiste un progetto per cui ogni individuo si trova in ogni momento nel posto giusto per imparare la propria lezione.
La mente ha poteri nascosti, attivi anche al di là della nostra consapevolezza, e cerca di comunicare con noi attraverso sogni, visioni (durante la meditazione) e così via.
La meditazione, lo yoga, il t'ai chi, il reiki e altre pratiche tradizionali orientali derivano da una profonda conoscenza di verità dimenticate, e sono uno strumento importante per comprendere l'Universo.
Ogni tipo di relazione ha il potenziale di far crescere l'individuo. Dalle relazioni con gli altri impariamo chi siamo, quali sono i nostri punti deboli e i nostri punti di forza (che ci consentono di aiutare il prossimo). Tutte le nostre relazioni saranno ripetute (reincarnazione) fino a quando non saranno "guarite", ovvero fino a che non supereremo la prova che rappresentano.
Esiste però una "via breve", un cammino individuale che può permettere ad ognuno di uscire dalla ruota interminabile delle reincarnazioni sul piano materiale.
La reincarnazione è un concetto fortemente semplificato di un fenomeno interdimensionale estremamente complesso che la mente lineare attuale non è capace di inquadrare in modo coerente e completo. Si trovano così diverse forme di interpretazione di questo concetto di base. Per alcuni la reincarnazione è all'origine una forma di servizio reso volontariamente al pianeta per aiutarlo a trasmutare un carico karmico globale che gli impedirebbe di ascendere alle dimensioni (o densità) superiori.
Le anime cercano il tutto; il nostro obiettivo ultimo è imparare ad amare tutto ciò con cui entriamo in contatto, a scoprire il divino in ogni cosa e a riscoprire infine noi stessi Uno col Tutto.
Criticismo e scetticismo
Le critiche delle credenze New Age prendono generalmente due forme: critiche di mancanza di un'adeguata base o prova scientifica, oppure critiche di violazione e abuso della sacralità di varie tradizioni religiose, di filosofie o di culture.
Molte religioni costituite hanno tacciato il pensiero New Age di essere eretico, immorale, deviante, o comunque privo di una chiara guida data da un libro sacro oppure da una tradizione antica; inoltre contestano il rapporto diretto, immediato e personale con la divinità, privo dell'intermediazione di una classe sacerdotale, per di più gerarchica.
Alcuni adepti di discipline tradizionali di paesi quali ad esempio l'India e la Cina, un vasto numero di scuole ortodosse di Yoga, Tantra, Qiqong, medicina cinese, Ayurveda e arti marziali (le tradizionali famiglie Taijiquan, ad esempio), nonché gruppi con una storia antica di secoli hanno tutti affermato che il movimento New Age (di matrice occidentale) è una comprensione parziale o nulla, o addirittura una deliberata distorsione delle loro proprie discipline.[1]
Alcune delle critiche più dure all'eclettismo New Age sono venute da scrittori e comunità degli Indiani d'America. La Dichiarazione di guerra contro gli sfruttatori della spiritualità Lakota[2] è una delle più forti affermazioni di disprezzo del New Age da parte dei capi tribù nordamericani.
Alcuni scrittori hanno ravvisato dei semi di razzismo nelle fonti della Teosofia, in particolare negli scritti di Alice Bailey riguardo gli Ebrei[3][4][5]e alcuni commenti di Rudolf Steiner riguardo specifici gruppi etnici, africani inclusi, sebbene Steiner perlomeno avesse poi enfatizzato l'eguaglianza razziale come principio della sua antroposofia.

Note
PUOI VISITARE IL SITO DIRETTAMENTE CUA:

http//it.wikipedia.org/wiki/New_Age
TESTIMONIO GRAFICO:
 
border=0 border=0 border=0 border=0 border=0 border=0 border=0











 
 
 
2-PER QUANTO RIGUARDA AI MIEI "RAPORTI" CON QUESTO MOVIMENTO ALL'INIZIO,CUA            

border=0 border=0 border=0










 
 
  
 
 
 
Questi sono qualcuni dei mail scambiati con la Dottoressa Nicoletta Zappa,all'epoca una giovane studente.Attualmente è una partecipe alla New Age(1) per via della sua attivita in medicina Alternativa(OMEOPATA),e le sue attivita Younghiani, e l'influenza di questo movimento nel suo pensiero lo si puo rintracciare nelle sue riflessioni sull'indiani di america(vedi sopra wiki pedia).L'unico scopo di questo testimonio e dimostrare la mia relazione con la fonte di ispirazione del nome a quell'epoca.
(1)La terminologia "New Age" potrebbe considerarsi equivalente a "New Wave" che riferisce piu a manifestazioni culturali di musica leggera. 
Piu particolari su chi è la Dottoressa Zappa e questa "filosofia" molto eclettica coltivata dai NEO-NAZI(e per tanto illegale,proibita) potrete vederlo cliccando qui:
(Questi link che riferivano allo scambio di denuncie penali sono state cancellati dopo la conclusione di quelle:nessun nesso con la Zappa).Vedi cua "RETTIFICAZIONE": http://espace.canoe.ca/dottcianciminoto/blog/view/540542
 
EPILOGO: RISULTA OVVIO CHE "NUOVA ERA" O IN INGLESE "NEW ERA" SONO COSE DIVERSE DELLA "NEW AGE" O "NEW WAVE"  E QUESTA VERSIONE DI WIKIPEDIA SOLO TENTA DI FARE CONFUSIONE.LA NUOVA ERA NON E' ECLETTICA MA MOLTO SPECIFICA E CHIARA E NON E' UN MOVIMENTO CULURALE NE FILOSOFICO E TANTO MENO POLITICO ANCHE SE DI TUTTE QUESTE VERSANTI SI NUTRE MA IN UNA DIREZIONE MOLTO CONCRETA:IL RUOLO CENTRALE DELLA SCIENZA E IL SUO METODO NATURALE DI ARRIVARE ALLA VERITA,IL LIBERALISMO,IL POSITIVISMO,L'UMANESIMO IL MODERNISMO NEOCLACISISTA(E NON POST-MODERNISTA NE NEO-CONSERVATORE).INSOMA DIFFERENZE IDENTIFICABILI CON NETTEZA COSI COME LA RAGIONE SI DIFFERENZIA DELLA FANTASIA E LA LUCE DELLE TENEBRE.MA INUTILE INSISTERE CON QUESTA INSALATA,COLLAGE OPORTUNISTA DI QUESTE NON CONVOCATI AD EREGERSI IN ALTERNATIVA VALIDA DI PENSIERO O MODELLO DI VITA.ECLETTICI O PASTICCIONI?NON NE VALE LA PENA RISPONDERSI.
 
3-PER QUANTO RIGUARDA AL G20 VEDI CUA:
 
Le G20 déterminé à restaurer la croissance
C.J. et C.M. (lefigaro.fr) avec AFP
15/11/2008 | Mise à jour : 21:14 |
Commentaires 78
.

Crédits photo : AFP
 
Les 20 puissances économiques réunies à Washington veulent remédier aux défaillances du système financier international. Un second sommet devrait avoir lieu d'ici à avril 2009.

Un plan d'action en trois axes : soutenir l'économie, mettre en œuvre une nouvelle régulation internationale et réformer la gouvernance mondiale. Les dirigeants des grands pays industrialisés et émergents, réunis en G-20 à Washington, ont accouché d'une stratégie commune pour sortir l'économie mondiale de la crise. Le communiqué final souligne que le groupe des grands pays industriels et émergents est «déterminé à renforcer sa coopération» pour restaurer la croissance mondiale et réformer le système financier. Le G20 s'est en outre entendu sur un plan d'action, une liste de mesures «à haute priorité qui doivent être achevées avant le 31 mars 2009» afin de rétablir la confiance dans le système financier. Les dirigeants du G20 ont décidé d'accroître la représentation des pays en développement au sein du FMI et de la Banque mondiale.

Selon l'Elysée, le texte «reprend l'idée de soutenir la croissance économique par des politiques de relance, y compris avec l'arme budgétaire, par la mise à contribution de la politique monétaire, et par le recours au Fonds monétaire internationale (FMI) et aux banques de développement pour préserver l'activité des pays fragiles». Autre point de consensus entre les participants, la tenue d'un deuxième sommet entre le 31 mars et le 30 avril 2009 pour faire le point. Le deuxième sommet devrait se tenir en Grande-Bretagne, ce pays prenant l'an prochain la présidence du G20. Le président français a proposé qu'il se déroule à Londres.

Soucieux, comme l'a conseillé le président américain George W. Bush, de ne pas se laisser tenter par le protectionnisme, le G20 a demandé son communiqué un accord avant la fin de l'année pour relancer les négociations de l'OMC de libéralisation des échanges mondiaux.

Les propositions de Nicolas Sarkozy respectées

Certaines des décisions contenues dans le texte sont «d'une très grande technicité», se félicite la présidence française. «Cela ajoute à la crédibilité du texte car ça montre qu'au-delà des déclarations d'intention, il y a un vrai travail d'accompli», ajoute-t-on du côté de la délégation française qui souligne la proximité de cette déclaration avec les propositions que Nicolas Sarkozy avait soumises à l'Union Européenne. Le texte reprend l'idée, «fondamentale» selon laquelle «on ne doit pas laisser un territoire sur lequel il y a une activité financière, on ne doit pas laisser un marché, une institution, sans une régulation, une réglementation ou une surveillance appropriée».

L'Elysée relève d'autres points «forts» comme «la nécessité de soumettre à la surveillance l'ensemble des acteurs systémiques, y compris les hedges funds (fonds spéculatifs), et «la nécessité d'harmoniser, de créer des standards internationaux sur la lutte contre les paradis fiscaux». «De ce point de vue, le texte instaure une rupture potentielle par rapport à ce qui avait été en vigueur dans le passé: la confiance excessive dans le marché, la présomption que l'autorégulation suffisait», insiste-on.

Concernant la réforme des institutions financières internationales et de la gouvernance mondiale, l'Elysée estime que les institutions de Bretton Woods «doivent être réformées pour mieux refléter le poids grandissant des pays émergents et des pays pauvres, et doivent mieux travailler ensemble».

 
» INFOGRAPHIE - G20 : comment Sarkozy a manœuvré

>Ce que la France souhaite obtenie  

» Finance : coup d'envoi de la réforme mondiale

NON SAREBBE COMPLETO QUESTO REPERTO SENZA COLLEGARO CON L'INIZIO DELLA "NUOVA ERA".VEDI APUNTO "IL KILOMETRO "0" DELLA "NUOVA ERA"(Padova):   http://docs.google.com/View?docid=dgkwspgk_6ghw7r7
--------------------------------------------------------------------------
23 SETTEMBRE 2009.LA NUOVA ERA RINGRAZIA HILLARY DIANE RODHAM CLINTON:
Lei si ha eretto in portatrice di "Nuova Era" in tutto il mondo prendendo come piattaforma di slancio il kilometro zero.Vedi il mio ringraziamento pubblico nel Blog del Dipartamento di Stato "DIPNOTES":
 
"Follow Entry's Comments Via RSS

Do you want to know when a comment is added to this entry? Stay up-to-date:
Subscribe to this entry's comments via RSS.
Subscribe to the Comments RSS
Comments
Giuseppe in Uruguay writes:

I am a science and as a citizen of the global village, I accepted his invitation to "travel with us".I was also allowed to include it in my online publications on the telecommunications technology of the" New Era "and its debate:thanks for the sensitivity and pushing to science and technology particularly the High-Tech by putting her upside.


Posted on Fri Jul 31, 2009"
 
E cua potrete vedere il documento originale e anche "l'opera in moto" con tutta la banda di integrazione di tecnologie della comunicazione a distanza possibili nei suoi siti ufficiali,e anche potrete tutti entrare nello spazio virtuale di Hillary.La nuova era è una realta fiorita ormai e nei prossimi link si vedono i siti di Hillary dove testearla sia con la tecnologia fissa(computer) che con la tecnologia mobile,cellulare,blackbery,palmare,computer mobile senza file ecc,clicca: http://docs.google.com/View?id=dg8k66gs_28cd6nszff
  -----------------------------------------------------------------------------------------
ILLUSTRAZIONI MUSICALI
NUOVA ERA
IDEALE:Francesco Paolo Tosti
video
Aggiunto [TRADOTTO] Luciano Pavarotti sings Ideale by Tosti - 1978 [TRADOTTO] Luciano Pavarotti sings Ideale by Tosti - 1978  German TV recital - Wustman on piano. ...
 
NEOLIBERALISMO
QUEEN: I want to break free
video
Aggiunto [TRADOTTO] Queen - I want to break free  [TRADOTTO] Queen - I want to break free
E se vuoi sapere di piu sulla vita,l'opera,le fonte del pensiero filosofico,l'influenza Indiana,gli aspetti "macro" e il "SE interiore" della sua vita,il "forno" in somma dove si generano le musiche di questo grandissimo figlio putativo dell'Ingliterra pero Indiano per adozione,un vero mostruo del Rock,gigantesco idolo delle masse,vedi un estratto della sua biografia pubblicata in un libro riperibile nei miei documenti personali,clicca:   
 
 -ALTRA DEL NEOLIBERALISMO?:Non voglio in questo spazio ne fare una descrizione,ne portare le sue radice storiche ne quello che ha rapresentato l'intento di risuscitarlo nei tempi attuali,nel  mio libro,punta piedi iniziale della sua attuale scomparsa e rinascimento della "nuova era",puoi trovare una illistrazione essaurita, pero tramite questi  essempi musicale voglio illustrarvilo: 
 
-QUELLI INDIANI DI AMERICA NELLA "NEW WAVE"(Ormai sono un "reperto archeologico" che ho trovato dalla mano del mio Zapping sull'ordinatore del computer):
New Age (ethnic music) - wilderness (naturaleza salvaje)
Aggiunto a QuickList
4:00
Vídeo sobre la naturaleza en tierras americanas... ¡con una sensacional música étnica india!
 
New Age (ethnic music) - wilderness (naturaleza salvaje)
4:00   30 novembre 2008

Music

MinayaSun

Vídeo sobre la naturaleza en tierras americanas... ¡con una sensacional música étnica india!


4742 visualizzazioni
 
 
Aggiunto 3:39 TABARÉ 5112 visualizzazionisudyart  
 
 

Pintame Angelitos Negros - Andres Eloy Blanco

Aggiunto 1:35 [TRADOTTO] Pintame Angelitos Negros - Andres Eloy Blanco [TRADOTTO] Pintame Angelitos Negros - Andres Eloy Blanco  Poesia del poeta venezolano Andres Eloy Blanco (fragmento)
"Angelitos Negros" Sabina Odone

Aggiunto 3:39 [TRADOTTO] "Angelitos Negros" Sabina Odone
[TRADOTTO] "Angelitos Negros" Sabina Odone
Esta canción la encontré interpretada por Chavela Vargas y me enamoré, así es que desidí incluirla en mis shows. La escribió Andrés Eloy Blanco ...  TraduciVisualizza originale (Traduzione disabilitata)
 
NEW WAVE IN GERMANIA
 

Aggiunto a QuickList
3:46 video lang: de enTraduciVisualizza originale(Traduzione disabilitata)Trio Da-Da-Da - 1982 Trio Da-Da-Da - 1982 Trio Da-Da-Da - 1982 Version Bananas Die Gruppe Trio war eine Band, die während der Neuen Deutschen Welle 1982 bekannt wurde, von der sie sich ... NewVaveGermany80 Trio Da-Da-Da-1982  3:46  

12 marzo 2008 Music.NewVaveGermany80

  

Aggiunto a QuickList
3:27 video lang: enTraduciVisualizza originale(Traduzione disabilitata)Trio - Da, Da, Da Trio - Da, Da, Da


TUTTO SU NEW WAVE IN GERMANIA:  
NewVaveGermany80
Il canale di NewVaveGermany80
 
http//ww.youtube.com/user/NewVaveGermany80
 

23:04 Écrit par DOTT. GIUSEPPE CIANCIMINO TORTORICI dans Général | Lien permanent | |  del.icio.us |

Les commentaires sont fermés.